MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


Last updated: Thursday, August 23, 2007

Nuovi Media: Come L'Open Source E L'Informazione Libera Ed Indipendente Contrastano In Maniera Crescente I Media Tradizionali

I maggiori Network ?

"Una volta che lo hai compreso, non fanno altro che assemblare e distribuire contenuti. Fino al 2003 circa, era davvero un problema creare e distribuire feed video di qualità direttamente alle masse.

Ora, tutto è cambiato

Il 26 dicembre 2004, il terremoto e il seguente tsunami hanno segnato una svolta per i media. Per la prima volta, un evento di significato globale è stato assemblato e distribuito autonomamente da vari giornalisti di tutto il mondo.

Wikipedia ha assemblato i video di quell'evento e molte persone hanno preso o i video originali dell'evento online o si sono rivolti ad Internet per narrazioni dettagliate dell'evento."

I media tradizionali devono preoccuparsi ?

Puoi scommetterci.

Ma quanto tempo ci metteranno i grandi media di oggi ad accorgersi di questa crescente minaccia e correggere questo scenario fatto di rapidi cambiamenti.?

In un approfondito articolo di Christian Einfeldt intitolato "Open source is disrupting the fourth estate (l'Open source sta distruggendo il quarto potere)" pubblicato su Mad Penguin, uno dei siti più popolari sulla tecnologia Linux, Einfeldt identifica tecnologie chiave potenzialmente distruttive per i media tradizionali, fornendo esempi recenti e commenti su come potrebbero divenire seri ostacoli alla sete di potere di tali media.

Einfeldt giustifica la sue affermazioni sulla base della presenza dei seguenti elementi:


  • Gruppi di media organizzati come IndyMedia

  • Monitor Portatili che funzionano si GNU/Linux, come il nuovo Location Free TV della Sony, che può ricevere sia i segnali TV che segnali Internet, permettendo all'utente di surfare tra TV ed Internet sullo stesso strumento.

  • Basi di conoscenze cooperative ed aperte come Wikipedia

  • Telefonini sul modello Ipod, presto disponibili, che utilizzano GNU/Linux per trasmettere musica senza filo intorno a tutta la tua casa e ti permettono di accedere al contenuto del tuo browser.

  • Le Creative Commons che permettono e promuovono licenze e distribuzioni libere di contenuti creati da editori indipendenti di testo, audio e video

  • Editor video Open Source come Jahshaka

In conclusione, Einfeldt riassume il suo punto di vista attraverso questa formula:

"Podcasting + Location Free TV = Guai per Hollywood"

"Presto vedremo comunità online produrre, creare e distribuire i propri feed video Io personalmente non penso che Google news spingerà mai il New York Times verso il dimenticatoio, ma è la premessa per un video flashmedia davvero affascinante, EPIC 2014.

Molto di ciò che può essere trovato su Internet è di dubbio valore, per questo motivo abbiamo bisogno di reporter professionali, editori, producer,registi, ed aggregatori di intrattimento commerciale come fanno i maggiori network di news.

Più il tempo passa, più il controllo delle news e dell'industria dell'intrattenimento si ridurrà, e l'open source una volta ancora avrà cambiato radicalmente il modo di vedere il mondo.

Ottimo cibo per la mente

- - Christian Einfeldt - Mad Penguin [ Approfondisci ]

Articolo originale scritto da Francis Good in data 21 febbraio 2005
http://www.masternewmedia.org/news/2005/02/21/grassroots_distributed_opensource_media_is.htm

 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus
 
posted by on Tuesday, February 22 2005, updated on Thursday, August 23 2007

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

2877

 

Web Analytics