MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


Last updated: Tuesday, February 28, 2006

Informatica Umanistica: I Nuovi Tipi Di Link

Ognuno dei bollettini d'informazione bimestrali inviati da Useit.com di Jakob Nielsen è un piccolo tesoro di informazioni sull'usabilità.

hyperlinks.jpg
Foto: Philippe Mamat

Nel numero, intitolato Rivitalizzare l'Ipertesto , Nielsen ancora una volta spezza una lancia a favore dell'introduzione e della standardizzazione di molte caratteristiche dell' ipertesto.

Nielsen scrive:
"Fin dai primi sistemi ipertestuali negli anni sessanta, sono state inventate molte soluzioni utili. Forse è ora di perfezionare alcune di queste soluzioni per il Web.

Fat links:i Fat link sono quei collegamenti che puntano a più di una pagina. Ora che browser come Firefox e Safari supportano il browsing a schede (tabbed browsing), è possibile avere un collegamento che apre su schede multiple, che lascia accedere gli utenti a molte destinazioni in un clic.

Anche se a molti utenti piacciono le schede, personalmente io non ne sono molto innamorato ... "

Io sono d'accordo con Nielsen che il browsing a schede sia lontano dall'ideale. Io preferisco personalmente l'approccio di navigazione con la thumbnail sidebar di iRider.

Gli sviluppatori di iRider hanno capito il potere dei fat links come caratteristica standard.

Comunque, Firefox è il mio browser secondario ed usando una scorciatoia come il software ActiveWords posso passare rapidamente alla visualizzazione di qualsiasi pagina in Firefox.

Con la recente proliferazione di browser, ognuno offre un set diverso di caratteristiche potenzialmente utili, ed è semplicemente impossibile per gli utenti medi di Internet , non esperti, determinare se e quando cambiare browser.
Apetteno fino a quando un amico o collega ben informato, di cui si fidano, li consiglierà di farlo.

La loro esperienza di navigazione sarebbe migliore se l'industria e gli editori on-line adottassero e perfezionassero le raccomandazioni di Nielsen per la visualizzazione dei typed link (Esempio typed link , il tag specifica che il documento "top.html" è una tabella di contenuti che includono il documento che stai attualmente leggendo, e il tag specifica che "chap3.html" è il prossimo documento in ordine cronologico aquello che stai leggendo).

"Se l'interfaccia dell'utente riconoscesse formalmente tipi di collegamento diversi, potrebbe mostrarli e gestirli differentemente. La distinzione di tipo più ovvia è tra i collegamenti interni a un sito web e collegamenti che puntano ad altri siti. "

Sì, e per favore non usate alcuna icona nei collegamenti ipertestuali - distraggono troppo.

Continuando la sua dichiarazione per la standardizzazione dei collegamenti ipertestuali, Nielsen scrive:
"Chiaramente, i typed link potrebbero avere molti usi oltre la semplice distinzione tra collegamenti interni/esterni. Per esempio, i browser potrebbero trattare differentemente le destinazioni che richiedono micropagamenti. Similmente, potrebbero distinguere tra collegamenti ad argomenti che sostengono o confutano una posizione. "

Vorrei aggiungere questo: è essenziale che i visitatori di un sito web sappiano dove vanno quando cliccano un link. Ci sono già molti modi per farlo.

Sistemi di gestione contenuti, strumenti di web authoring e software per i blog potrebbero facilitarlo, permettendo agli autori web di differenziare tra molti tipi di collegamenti.

As esempio:

  • Collegamenti esterni vs collegamenti interni

  • fonte originale di una citazione

  • definizioni, informazioni enciclopediche, traduzioni, informazioni biografiche

  • collegamenti a download

  • collegamenti a pagamento

Poi, Jakob enfatizza l'importanza di strutture in aiuto dell'utente come le annotazioni:

"Delle annotazioni, che siano di testo o anche collegamenti agli altri siti, potrebbero essere aggiunte ai contenuti creati dagli utenti. Questa soluzione potrebbe avere molti usi, ad esempio come promemoria sui siti che avete visitato".

L'implementazione delle annotazioni è una sfida facile per qualunque sviluppatore specializzato che disegna prodotti per i browser. Ci sono stati molti tentativi nel passato; alcuni hanno cessato di esistere, ma nessuno di loro è molto usato. L'annotazione di Quick notes plus permette di allegare note di solo testo a una pagina web. La nota apparirà ad ogni visita futura.

Come con le altre raccomandazioni fatte chiaramente da Nielsen, è importante che siano esplorate ed elaborate all'interno di una delle organizzazioni degli standard web.

AlertBox è il bollettino d'informazione bimestrale di Jakob Nielsen.
È distribuito gratuitamente via e-mail.

Articolo Originale pubblicato da Marjolein Hoekstra in data 4 gennaio 2005

 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus
 
posted by on Sunday, February 27 2005, updated on Tuesday, February 28 2006

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

2896

 

Web Analytics