MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


Last updated: Wednesday, August 22, 2007

Interfacce Grafiche: Come Progettare Interfacce Web E Software Perfette

Da quando i tool per progettare e creare nuovi software sul web sono diventati più facili da usare e meno costosi, un esercito di nuovi sviluppatori ha iniziato a creare software nuovi ma complessi, con intefacce web difficili ed applicazioni con grandi idee ma senza alcuna strategia di usabilità.

cubo.jpg
Photo credit:MeHere

Benjamin Roe ci viene in aiuto con la sua guida Usable GUI Design: A Quick Guide.
Questa ottima risorsa mostra i cinque principi guida che devono essere usati per sviluppare la migliori interfacce grafiche utente in ogni applicazione.

L'interfaccia è il punto da cui ogni sviluppatore deve partire.

Ecco qui la lista dei punti fondamentali da considerare secondo Benjamin Roe.


  • L'utente non vuole usare la tua applicazione, vuole che il suo lavoro sia fatto più facilmente e velocemente possibile.. Meno cose fai fare all'utente, migliore è la tua applicazione. "Immagina di avere utenti molto intelligenti, ma molto occupati. Non importa quanto sia interessante la tua interfaccia, più semplice è, meglio è."

    Da questo deriva:


    1. Legge di Fitt
      La più conosciuta delle leggi di UI Design.
      Tale legge afferma che più un oggetto è grande e vicino al puntatore del mouse, più semplice è cliccarci. I controlli che devono essere più facili da usare hanno bisogno di essere posizionati ai bordi o agli angoli dello schermo. In pratica devi:

      1) Rendere i controlli più comunemente usati più grandi e ben distinti

      2) Usare i bordi e gli angoli dello schermo

    2. Interferenze non necessarie
      Quando un utente sta lavorando, deve mantenere l'attenzione fissa al suo lavoro. Tutte le volte che viene distratto, perderà sicuramente del tempo utile.
      Perciò devi minimizzare le possibilità di distrazione e di interferenza all'interno della tua applicazione.
      Riassumendo:

      1) Non distrarre il tuo utente

      2) Utilizza i pop up se e solo se contengono informazioni utili

      3) Utilizza, se è possibile, indicatori di stato non modali ( non far muovere cioè l'utente da un posto all'altro)

    3. Usa il potere del computer
      Fai il più possibile lavorare il computer. Ogni volta cioè che una decisione deve essere presa o un lavoro deve essere fatto, fai in modo che ci pensi l'interfaccia e fai in modo che i setting delle applicazioni siano ben distinti e rimangano registrati anche quando rientrerò in seguito nell'applicazione.
    4. Rendi gli elementi facili da distinguere e da trovare
      Il punto è molto semplice. Gli elementi sullo schermo che fanno cose differenti dovrebbero essere più facili da vedere e differenziati l'uno dall'altro

      Riassumendo:

      1) Distingui gli elementi che fanno cose diverse

      2) Non permettere all'utente di poter scegliere tra tante opzioni

      3) Rendi gli elementi selezionati facili da distinguere e da leggere.



Per maggiori informazioni:
L'intera guida di Benjamin.
Le Faq della guida.

Tratto da un articolo originale di Robin Good in data 4 dicembre 2004
http://www.masternewmedia.org/news/2004/12/04/gui_bible_application_interface_design.htm

 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus
 
posted by on Saturday, April 9 2005, updated on Wednesday, August 22 2007

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

3097

 

Web Analytics