MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


Last updated: Friday, February 8, 2008

Il Significato Dei Colori E Il Loro Uso Per Dare Informazioni

Il colore è parte integrante della maggior parte delle rappresentazioni visive. Ecco come usare il colore per dare informazioni.

BomboletteColore.jpg

Photo Credit: jrdurao

Il colore è un attributo non strettamente necessario per distinguere le forme o per percepire il mondo reale in un modo sufficientemente operativo, come hanno dimostrato la TV e la fotografia in bianco e nero.

Però, il colore è eccellente per comunicare emozioni, psicologia dei colori, per etichettare e per categorizzare, ma è scarso nel mostrare le forme, i dettagli o lo spazio, dove l'intensità ed il contrasto giocano il ruolo fondamentale. Per questa ragione, possono essere considerati due canali per la trasmissione di informazione attraverso il colore:

  • Il canale della luminosità. Si riferisce all'intensità della luce o al contrasto. Domina le forme, lo spazio e la percezione del movimento. Il mondo può essere visto semplicemente con le variazioni di un solo colore come il bianco ed il nero della TV, come in precedenza sostenuto.
  • Il canale cromatico. Si riferisce alla lunghezza d'onda della luce, del colore stesso, chiamato anche sfumatura. Du tipici canali cromatici sono considerati il rosso-verde ed il blu-giallo. Questi canali hanno una risoluzione spaziale più bassa ma ci danno informazioni sulla superficie degli oggetti. Ci permettono di usare i colori per dare un significato, per associare le misure e per dare etichette. Si tratta della componente simbolica del colore, da un punto di vista percettivo.

Il colore come nome. Ogni regione ha un colore differente che identifica la comunità autonoma cui appartiene.

Il colore come numero. Ogni colore corrisponde ad un livello di astigmatismo in questo intreccio di lenti progressive addizionali. Se ci concentriamo sul canale cromatico, quello più interessante riguardo alle informazioni visive, possiamo considerare alcune applicazioni di colore. Edward Tufte, nel suo libro "Envisioning Information" considera sette usi dei colori fondamentali:

  • Etichettatura. Colore come nome. Il colore è usato per dare una categoria agli oggetti che si vogliono mostrare. Per esempio, su di una cartina geografica, il colore serve per distinguere i diversi paesi.

  • Misura. Il colore come numero. Diverse sfumature di colore possono essere assegnate per dare valori diversi ad una variabile come, ad esempio, l'altezza di un grafico di topografia.

  • Rappresentazione. Il colore è un modo per imitare la realtà. Il blu dei fiumi o dei mari e le ombreggiature delle montagne rendono una cartina più realistica.

  • Decorazione. Colore usato per bellezza. Una selezione appropriata di colori, secondo la loro funzione, produce un effetto estetico.

  • Colore per attirare l'attenzione. La selezione di un colore appropriato attrae l'attenzione verso una zona particolare. Il colore può anche essere usato per trasmettere altri tipi di informazione.

  • Emozione. Colore come modo per trasmettere emozioni. Per strani motivi, non ancora ben spiegati, sembra esserci una psicologia del colore che associa, per esempio, il rosso alla passione, alla vita ed all'eccitazione, mentre il verde è associato alla natura, alla freschezza ed alla salute.

  • Attenzione visiva. Il colore è anche un modo per attirare l'attenzione. Permette di evidenziare alcuni oggetti rispetto ad altri, che, se fosse solo per la loro forma, sarebbero difficili da distinguere. In questo senso una selezione di colori adeguata fa saltare immediatamente agli occhi l'informazione.

    Il colore è un ambito molto ampio che qui possiamo toccare solo brevemente. L'uso appropriato è fondamentale per chi vuole rendere le informazioni comprensibili.

    Articolo originale pubblicato da Juan Dursteler in data 19 Ottobre 2004

    **********************
    Juan C. Dürsteler, PhD, vive in Spagna e si è laureato in Fisica all'Università di Barcellona. Ha dedicato la sua carriera professionale al disegno di nuovi prodotti ed all'innovazione dell'industria. Negli ultimi sei anni si è interessato all'Human-Computer Interface, alla rappresentazione visiva delle informazioni numeriche delle simulazioni Computational Fluid Dynamics ed all'ottimizzazione relativa al progetto ed alla fabbricazione delle Lenti Progressive Addizionali.

 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus
 
posted by on Friday, June 3 2005, updated on Friday, February 8 2008

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

3435

 

Web Analytics