MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


5 ottobre 2006

Accessibilità E Web 2.0: Quale Futuro?

L'avvento del Web 2.0, dei contenuti generati dagli utenti e l'incremento nell'utilizzo di tecnologie come PDF e Flash hanno portato all'attenzione nuove questioni riguardo l' usabilità e l' accessibilità web.

Le nuove linee guida W3C sull'accessibilità saranno d'aiuto?

accessibility_id23554_size430.jpg
Photo credit: Stian Iversen

Articolo di Trenton Moss

Sono passati sette anni da quando il W3C ha rilasciato la prima versione delle linee guida W3C sull'accessibilità (WCAG 1.0). Da quel momento, l'accessibilità web è divenuta sempre più importante per i web manager delle organizzazioni più importanti.

I benefici dell'accessibilità sono noti - basta fare una breve ricerca su Google per trovare più di 37 milioni di risultati !

Per questo motivo sempre più siti di alto profilo offrono una migliore accessibilità rispetto agli anni precedenti. C'è ancora molta strada da fare ma il progresso è evidente.

 



Web 2.0.

Web_2.0_cloud.jpg
Photo credit: Markus Angermeier

Quando si parla di Web 2.0 ci si riferisce alla 'nuova generazione' di siti, tecnologie ed applicazioni online che si stanno diffondendo a macchia d'olio su Internet.

Due sono le caratteristiche del Web 2.0: la tecnologia AJAX e il contenuto generato dall'utente.



AJAX

ajax_netvibes_350.jpg
Photo credit: Yves - Ajax.bz

AJAX, o Asynchronous JavaScript e XML non è una vera e propria tecnologia di per sé, ma un insieme di tecniche già esistenti che creano applicazioni web altamente interattive.

Le pagine web basate su AJAX richiedono il supporto di JavaScript, condizione già supportata dalla maggior parte delle tecnologie assistive odierne. A tal riguardo i problemi relativi all'accessibilità non riguardano l'uso del JavaScript di per sé, ma il modo in cui il JavaScript viene usato per effettuare cambiamenti sulla pagina.

La funzionalità Amazon diamond search, per esempio, mostra come si possa usare AJAX per creare un'interfaccia utile ed interattiva, il cui obiettivo è filtrare dati sulla base di criteri pre-selezionati.

L' applicazione di Amazon è un esempio di usabilità di alto livello, ma tuttavia non è utilizzabile da coloro che usano uno screen reader o la tastiera ed è poco utilizzabile da chi utilizza un ingranditore di schermo.

La soluzione ?: una versione accessibile separata che Amazon ha puntualmente fornito (anche se tale applicazione non è costruita per essere davvero accessibile al 100%).



Contenuto generato dall'utente

youtube_logo.jpg

Un secondo concetto legato al Web 2.0 è il contenuto generato dall'utente. Blog e wiki stanno divenendo sempre più un luogo comune all'interno delle organizzazioni che tuttavia non si interessano ancora a fondo delle questioni legate all'accessibilità.

Siti come Blogger, Flickr e YouTube si basano totalmente sui contenuti generati dall'utente, rispettivamente in forma di blog, foto e video.

Come possono questi siti controllare l'accessibilità di contenuti che vengono creati minuto per minuto?

Siti di photo sharing, come Flickr, potrebbero richiedere agli utenti di inserire descrizioni alternative alle foto, anche se controllare tutto questo non sarebbe possibile.

E per quanto riguarda i siti delle grandi organizzazioni, i proprietari di tali siti saranno in grado di assicurare che il contenuto venga prodotto secondo criteri di accessibilità ?



WCAG 2.0

open_door_free_access_200.jpg
Photo credit: Michael Osterrieder

La seconda versione delle linee guida sull'accessibilità (WCAG) del W3C sta per essere rilasciata ufficialmente.

Una delle principali differenze tra la versione 2.0 e la 1.0 è il concetto di neutralità della tecnologia adottata, elemento che rende questa versione poco chiara e più aperta alle interpretazioni della precedente.



Predizioni

Tre sono i principali fattori che influenzeranno l'accessibilità web del futuro: AJAX, contenuto generato dall'utente e WCAG 2.0 che potranno portare alle seguenti conseguenze:

  1. L'Accessibilità verrà sempre meno condizionata da linee guida

    Con l'avvento di nuove tecnologie (come AJAX), e nello stesso tempo dell'idea di neutralità della tecnologia delle linee guida del W3C (WCAG 2.0), l'accessibilità sarà sempre meno condizionata da criteri guida. Questo significa che da un lato gli esperti di accessibilità diventeranno sempre più importanti nelle organizzazioni, dall'altro che l'interpretazione delle linee guida sarà sempre più difficoltosa.



  2. Versioni accessibili alternative diverranno la norma

    Storicamente, ci si è sempre opposti sia per ragioni etiche che di business alle doppie versioni (leggi "Separate text-only version? No thanks!").

    Ma attualmente, dal momento che usabilità e accessibilità vengono a scontrarsi sempre più grazie alla creazione di interfacce sempre più interattive, diviene necessario creare versioni separate (naturalmente dopo aver provato ogni tentativo di integrazione).



  3. Probabilmente il contenuto generato dall'utente offre poca accessibilità
    Il contenuto creato dall'utente sta divenendo sempre più un luogo comune sul web ma viene creato ad una tale velocità che diviene impossibile creare dei requisiti di accessibilità.


  4. JavaScript, PDF & Flash non saranno più visti come il "diavolo"

    Nel WCAG 1.0, i manager web e gli sviluppatori non si affidavano a queste tecnologie. Ma le WCAG 2.0 lasciano spazio all'interpretazione ed ora molte tecnologie assistive possono supportare JavaScript, PDF e Flash





Articolo originale scritto nel mese di ottobre
Da Trenton Moss con il titolo "The future of web accessibility"
su Webcredible



L'autore

trenton_moss.jpg

Trenton Moss è uno dei maggiori professionisti nel campo dell'accessibilità e dell'usabilità. I suoi lavori sono stati pubblicati su più di 100 siti e numerose pubblicazioni offline. Trenton ha lavorato per molti anni come freelance. Ora lavora per Webcredible..

 
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

6136
 

 

Risorse Consigliate

 

 

I Toolkit di Robin


 









 

 

 

 

  • RSS Feed

          Mail
    Nome:
    Email:
     



     
     

     

    Web Analytics