MasterNewMedia Italia
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


9 dicembre 2006

Internet Television: Democracy TV Lancia La Sua Nuova Multi-Piattaforma Video Open Source - Recensione -

I video online, o ciò con cui ci vogliamo riferire per indicare l'Internet Television, non possono essere veramente apprezzati senza che ci siano tools che semplificano, facilitano e arricchiscono il processo di ricerca, riproduzione, condivisione e pubblicazione di contenuti video online.

Get_Democracy_banner_o.jpg

La nuova piattaforma video Democracy è un tool gratuito, open-source, di cui è stata rilasciata una nuova versione dotata di tutte le più importanti funzionalità per l'online video, un media-center completamente sviluppato con un'infinita lista di funzioni, dal download di files torrent,
alla ricerca delle migliori risorse Internet video, per riprodurre ogni file multimediale di tuo interesse.

Da quando Robin Good, nel febbraio di quest'anno, ha parlato del lancio di Democracy multi-piattaforma, sono stati apportati alcuni radicali miglioramenti a questa piattaforma gratuita ed open-source di Internet TV.

In precedenza Democracy aveva offerto un buon metodo di accesso organizzato ai feeds RSS di un canale di Internet TV.
Ora cerca di superare i propri limiti permettendoti di usarla in maniera flessibile come la sola piattaforma multimediale necessaria al tuo computer, sia esso Mac, Windows o GNU/Linux.

Con sbalorditive anteprime e riproduzioni a tutto schermo, senza DRM, e la capacità di accedere facilmente ad un vasto archivio di programmazione Internet, non posso nascondere il mio entusiasmo per questo progetto. Ora che il team di Democracy ha anche reso l'applicazione più leggera in termini di memoria, questa piattaforma girerà senza problemi su gran parte dei computer staccandosi dai modelli di iTunes e Windows Media Player con i loro requisiti DRM, la loro mancanza di interoperabilità e la loro fame di risorse necessarie per stare al centro della tua vita multimediale.

democracy_dolphin.jpg

In questa recensione funzione dopo funzione, ho dato uno sguardo a Democracy e ai nuovi miglioramenti che lo hanno resa - secondo la mia modesta opinione - un'indispensabile piattaforma per chi desidera comprendere la rivoluzione dei video online, sia come consumatore che come produttore indipendente.

Democracy, oltre ad essere un ottimo tool all-in-one per gli utenti multimediali, è anche una potente piattaforma per chi sta pensando di distribuire i propri contenuti multimediali attraverso il web.

 

Prima di spiegare il perchè Democracy mi abbia lasciato senza fiato, sarebbe utile elencare in breve le funzioni principali ora offerte:

  • Riprodurrà di tutto.

    Democracy è basato sul fantastico ed open-source VLC.
  • Cerca le migliori fonti di video online.

    Così, se non sei contento dei centinaia di canali a cui puoi iscriverti tramite la guida ai canali di Democracy, puoi accedere a tutti i tuoi servizi di video sharing preferiti, e ricercare al loro interno, direttamente dal player di Democracy. Una volta pagai un servizio che ti permetteva di vedere i video di YouTube dal tuo desktop organizzandoli in playlists. Democracy fa questo gratuitamente.
  • Scarica file torrent.

    Questa è una nuova interessante funzione. Democracy ha sempre usato bittorrent per distribuire video dei canali del suo network, ma ora puoi con il drag and drop utilizzare QUALSIASI torrent file dal web, e Democracy si occuperà di scaricarlo per te, trasferendo il file risultante nella tua media library per un'immediata riproduzione.
  • Centinaia di canali gratuiti aggiornati automaticamente.

    E' molto facile iscriversi ad un canale, come per i podcast in iTunes, che può essere impostato per il download o per ricevere un avviso della disponibilità di nuovi espisodi.
  • Buona qualità dell'alta definizione nella riproduzione a tutto schermo.

    Considerando che Democracy usa bittorrent per distribuire i files, e le risoluzione dei monitor che spazzeranno via dal mercato le TV, puoi essere sicuro di ottenere video ad alta definizione da vedere in modalità tutto schermo.
  • E' open-source.

    Questo non è interessante solo per gli appassionati che ambiscono al codice sorgente per contribuire a migliorare ulteriormente Democracy, ma è anche curioso per gli utenti multimediali di tutti i giorni come te e me. Democracy è un zona DRM-free. Significa che non devi preoccuparti che i media files che scarichi siano compatibili o no con questa o quella macchina. Lo stesso non può essere detto per la rigida gestione dei files in iTunes e Windows Media Player.

Diamo ora uno sguardo ai dettagli, in modo più approfondito.




L'interfaccia

democracy in action.jpg

Chiunque abbia familiarità con iTunes si sentirà a casa con l'interfaccia del player di Democracy.
E'un'interfaccia che si presenta bene, pulita, che posiziona le funzioni più importanti dove servono, con playlists, canali, ricerca e la libreria multimediale comodamente raccolte sulla sinistra, e la finestra di riproduzione e browsing sulla destra. La ragione per cui Democracy è stato inizialmente rilasciato solo come piattaforma per Mac è mostrata nell'attraente semplicità e usabilità del suo design - tutto molto in stile Apple.

La nuova funzione di ricerca, che ti permette di ricercare molte delle maggiori risorse online di Internet video (per saperne di più leggi sotto) è comodamente posizionata alla sinistra dei controlli di riproduzione video, così che effettuare una ricerca veloce non ti richieda di passare dal menù. Questa è una comodità che completa un'interfaccia diversa, semplice, ben progettata, facile da usare rispetto ad una GUI di una TV via cavo o satellitare.

I canali sottoscritti segnalano quando ci sono nuovi contenuti disponibili con un numero all'interno di un cerchio blu che appare in prossimità del canale. Durante il download di episodi non ancora visionati, il cerchio si colora di verde per poi spostarsi come nuovo elemento video nel menù. E' tutto molto intuitivo e si mostra come un aggregatore RSS, semplice e graficamente piacevole, che è poi quello che essenzialmente è.




I Canali

democracy channelguide.jpg

La guida ai canali si presenta intuitiva, navigabile e ancora ispirata all'interfaccia di accesso ai video di iTunes. Una delle differenze chiave è che tutti i canali video inclusi nella piattaforma Democracy sono gratuiti.

Oltre alla capacità di fare ricerca nei canali, puoi consultarli in ordine alfabetico, via categorie, tags, popolarità e lingua. Chi è abituato ai siti di video sharing come YouTube non si sentirà fuori luogo, grazie anche alla Guida ai Canali che ha una homepage che ricorda YouTube con contenuti video di varie categorie.

All'interno del nuovo Democracy player, c'è una buona quantità di canali disponibili, e la piattaforma si è certamente ingrandita nel corso degli anni. Grandi nomi come Rocketboom e Ze Frank
si scontrano con l'animazione fatta in casa, il citizen journalism, la programmazione internazionale, educational, drammi e quant'altro sotto il riflettore.

Rendendo la piattaforma aperta a chiunque abbia intenzione di inviare un canale, Democracy è nato per essere una semplice risorsa per gestire i vasti network di contenuti prodotti dalle Internet TV, tutti da un singolo centro multimediale utilizzabile dal tuo desktop.




Riproduci comodamente con media esterni

democracy_search.jpg

Photo credit: Participatory Culture Foundation

Tra i miglioramenti degni di nota apportati negli ultimi mesi c'è la possibilità di cercare all'interno dei siti di video sharing più popolari, il download di files torrents e la capacità del player di Democracy di ricercare files multimediali all'interno del tuo hard disk per aggiungerli alla tua collezione. C'è anche un utile tool per accedere a centinaia di canali video RSS presenti sul web. Con l'aggiunta di queste funzioni Democracy si candida decisivamente per diventare l'unico media player di cui non puoi fare a meno sul tuo computer.

Democracy raccoglie insieme automaticamente tutti i tuoi files audio e video, senza tener conto del loro formato, lasciando i WMVs a fianco del sistema sistema proprietario con la loro inclinazione a non essere riprodotti comodamente in gruppo.

In più, con la recente aggiunta di un supporto per playlist, questi files possono essere facilmente impostati per essere riprodotti in qualsiasi ordine.

Il video player di Democracy è basato sul fantastico e open-source VLC player, che è in grado di lavorare con quasi tutti i media format in circolazione senza la necessità di installare quegli odiosi codecs così spesso richiesti da Quicktime o Windows Media Player. La riproduzione di video è più facile.

Inoltre, l'aggiunta di una barra di ricerca che scandaglia istantaneamente YouTube, Yahoo Video, Google Video, Blogdigger, Revver e DailyMotion permette facilmente di ricercare, raccogliere e scaricare video clips da queste popolari risorse, senza dover abbandonare il tuo desktop.

democracy_download.jpg

E lavora anche con bittorrent. E' straordinario come Democracy ti permetta anche di fare drag and drop su qualunque file torrent dalla rete nel player affinchè inizi il download.

La piattaforma Democracy, piuttosto che stressare i distributori di banda, usa bittorent per distribuire efficentemente i files in Internet secondo in modalità P2P.

Trovare torrents legali online non è mai stato facile, e il ricco, gratuito Archive.org
è un buon posto per iniziare. Torrents legali a parte, ci sono anche migliaia dei famosi files di contenuto registrato dalla TV raccolti su Internet, come è spiegato nell' articolo di Adam Pash su LifeHacker. In questo senso la piattaforma Democracy potrebbe essere usata per archiviare e visionare quasi ogni video digitale esistente.




Trasmetti te stesso

broadcast machine.jpg

Photo credit: Participatory Culture Foundation



Photo credit: Participatory Culture Foundation

Come afferma Robin Good alla fine dei suoi cenni preliminari su Democracy, della 'suite' connessa al player fa parte anche un fantastico e piccolo tool chiamato Broadcast Machine.

Broadcast Machine ti da tutto ciò che ti occorre per impostare i tuoi canali Internet TV, RSS-powered, facendo la rapida pubblicazione dei tuoi contenuti video sul web, e via Democracy.

Come spiega il sito di Broadcast Machine:

''Broadcast Machine è un software che installi sul tuo sito per pubblicare files video e creare facilmente canali di Internet TV (video blogs, video podcasts, video feeds RSS). Broadcast Machine ti da la possibilità di usare la tecnologia torrent per ridurre o eliminare i costi di banda, anche quando stai postando video ad alta qualità destinati a migliaia di persone. E' un software gratuito, open-source, ed è progettato per essere installato facilmente.

Broadcast Machine ha un'interfaccia intuitiva, che integra la creazione di torrent, ed una gestione flessibile dei canali. Crea anche un archivio di video consultabile sul tuo sito. Broadcast Machine è il publishing tool perfetto per creare canali che girano con Democracy Player.''

Broadcast Machine è compatibile con Democracy Player che con iTunes permettendo a chiunque utilizzi un aggregatore RSS di trovare, archiviare e consultare i propri contenuti, ed inoltre è facilmente installabile e personalizzabile. Se vuoi distribuire i tuoi video, questa è una piattaforma che ti da il totale controllo dei tuoi contenuti, a differenza di servizi come YouTube, che ti chiedono di rinunciare a molti dei tuoi diritti di produttore di contenuto, quando carichi video nei loro servers.




Mantenere le Internet TV libere

democracysearch2.jpg

Democracy non è solo una piattaforma di video online ben progettata e l'accesso a un centro multimediale fornitissimo ma è anche un'opera open standards ed open-sourcedella Participatory Culture Foundation.

Democracy incentiva l'interoperabilità e libero flusso dell'informazione, in opposizione al modello proprietario promosso dall' IPTV.

Per Participatory Culture Foundation è importante:

a) l'utilizzo di una piattaforma aperta capace di girare sui più diffusi sistemi operativi,

b) il codice open-source che permette a qualsiasi utente di modificare Democracy e aggiungere miglioramenti al mix, e

c) Gli RSS come mezzo di distribuzione e aggregazione di contenuti.

Nicholas Reville ha scritto molto su come gli RSS possono aiutare a mantenere libero il futuro dei video online, piuttosto che contare su alcune grandi società.

Egli si domanda:

''Come fai ad evitare un mondo dove YouTube ha il dominio di tutti i contenuti video?

Puoi farlo concentrando l'esperienza video intorno agli spettatori piuttosto che intorno alle compagnie di video hosting."

Democracy è a un passo da mettere l'internet television nelle mani delle persone che la fanno e la vedono, piuttosto che nelle mani delle compagnie che esistono solo per trovare il modo di fare soldi. Per far ciò è necessario creare una piattaforma video che metta gli spettatori al centro.

Reville continua a spiegare:

''Mettere gli spettatori al centro significa trovare una soluzione per chiunque voglia vedere un video proveniente da ogni hosting o sito. Questo significa dar risultati da ogni servizio senza saltare da sito a sito.

Per video più seri-- prodotti da noti personaggi su base regolare (tipo giornaliera o settimanale) -- la miglior soluzione è un aggregatore RSS che può diventare un'applicazione dekstop (come quella che abbiamo fatto) o un aggregatore web-based. La cosa importante è che gli spettatori possano accedere contemporaneamente ai video da ogni parte sul web.
''

L'aggregatore RSS può inoltre essere utilizzato per accedere ai contenuti da un enorme numero di fonti, riunite velocemente tutte nel solito posto. Infine, l'aggregatore RSS permette una separazione fra hosting e servizi degli spettatori, funzionalità che Reville reputa di vitale importanza:

''Questa separazione fra servizi di hosting e degli spettatori è cruciale: Il pubblico non deve preoccuparsi di dove risiede il video, al massimo può guardarlo. Questa separazione lascia i publisher liberi di scegliere il servizio di hosting che preferiscono. Se amano un'interfaccia elegante possono andare su Blip o Vimeo. Se cercano l'oppurtunità di fare soldi possono andare su Revver. Se vogliono offrire video ad alta risoluzione, possono caricare torrents su MoveDigital. Con gli RSS, i publisher hanno tutto sotto controllo.''

democracy_hd.jpg

Photo credit: Participatory Culture Foundation

Questo elemento di controllo non è presente quanto carichi un video in servizi come YouTube o simili, con le loro minacciose condizioni d'utilizzo
che ti avvertono che essi possono fare qualsiasi cosa vogliano con il tuo video. La piattaforma video Democracy è stata costruita dal basso con l'ideale di libertà, per lasciare il controllo del contenuto in mano ai produttori.

Nel seguente video, per la prima volta pubblicato su Technology Evangelist (con una completa trascrizione del testo), Reville parla della nascita e dei pensieri che stanno dietro alla piattaforma Democracy.




Conclusioni

Come penso di aver fatto intendere, ho molta stima di Democracy e della Participatory Media Foundation, e per quello che hanno fatto per inserire così tante funzioni dentro un' applicazione singola, gratuita e open-source che compatibile con tutti i sistemi operativi.

Ciò in se è già un successo, ma grazie anche alla facilità con cui il contenuto può essere consultato, scaricato e visionato da una singola e ben progettata applicazione non esiste ragione per non avere Democracy installato sul tuo computer.

Come nuova distribuzione di video online e piattaforma di pubblicazione Democracy fa un buon lavoro nel combinare ricerche, aggregazioni, riproduzioni e pubblicazioni video in una semplice, usabile e ben progettata applicazione multi-piattaforma.

Penso che Democracy sia già in Beta e stia già per essere rilasciata una versione 1.0. Ciò che ho visto nel testare e nell'usare questa nuova tecnologia di video online mi ha lasciato molto impresso e deciso a consigliare a tutti di dare un'occhiata a questa nuova piattaforma video davvero potente.





Risorse correlate

Per saperne di più, puoi consultare i seguenti website:





Democracy: Internet TV

 
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

6529
 



 

Risorse Consigliate

 

 

I Toolkit di Robin


 









 

 

 

 

  • RSS Feed

          Mail
    Nome:
    Email:
     



     
     

     

    Web Analytics