MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


16 gennaio 2007

Crea Un Electronic Portfolio Di Immagini Inseribile In Qualsiasi Pagina Web: Leafletter

Se vuoi creare un portfolio elettronico dei tuoi lavori creativi su un tema specifico, di modo tale che possa essere integrato con semplicità in una pagina web o distribuito viralmente su più siti possibili, Leafletter è ciò che stavi cercando.

La nuova soluzione "web-based" Leafletter rende possibile creare facilmente spettacolari micro siti web, utilizzando qualsiasi testo o immagine. Il risultato è un portfolio visuale fatto di mini immagini, completamente navigabile, che può essere inserito senza tanti sforzi in pagine di siti o blog.

"Leafletter ti permette di creare un mini sito web in Flash e di integrarlo (tramite copia e incolla) in ogni pagina web, blog o pagina di social network. Questa applicazione è estremamente utile per creare un portfolio virtuale ed è stata concepita per i disegnatori di siti, per i creatori di media e per la condivisione di contenuti multimediali."
(Fonte: Telapuntozero)

"Se sei un artista, disegnatore, o fotografo, o dedichi il tuo tempo ad una professione nella quale può tornare utile mostrare i tuoi lavori, Leafletter è assolutamente indispensabile."
(Source: TecnoChica)

Leafletter è uno strumento magnifico per chi è alle prime armi, per coloro che cercano un'integrazione efficace di elementi visuali e testo nelle loro pagine web, e in particolare per coloro che necessitano di presentazioni nelle quali inserire informazioni aggiuntive, all'interno della stessa pagina web, senza che il visitatore sia obbligato ad aprire un'altra finestra (come spesso accade oggi).

Con questo strumento, chiunque può caricare ed organizzare le sue immagini digitali in un box personalizzabile, aggiungere testo e collegamenti, e pubblicare il "widget" risultante col minimo sforzo.

Nella recensione di seguito, ho dato un'occhiata a come Leafletter permette di creare, senza problemi, mini layout dinamici interessanti ed innovativi, che contengono molte informazioni sottoforma di elementi interattivi.

 

Introduzione a Leafletter

Leafletter fornisce a tutti noi layout davvero belli, e sono rimasto piacevolmente sorpreso da quanto sia semplice creare e pubblicare contenuti. Leafletter è una sorta di incrocio tra i web widget - in termini di capacità di creare e pubblicare velocemente contenuto online - e i recenti strumenti per le presentazioni online tipo Spresent.

Tuttavia Leafletter non va annoverato in nessuna di queste due categorie, poichè la sua funzione principale è quella di creare, assistito da un'interfaccia grafica semplice, micro siti web che puoi navigare con semplicità come se sfogliassi un opuscolo o un portoflio cartaceo. Per tale ragione, sarà uno strumento molto diffuso tra coloro che hanno la necessità di creare una collezione di layout per presentare online una brochure, un portfolio, un sito web e così via.



E' tutta una questione di griglie

Oggigiorno, naturalmente, i disegnatori utilizzano quasi esclusivamente i pc per lavorare, ma i metodi fondamentali per strutturare i layout rimangono gli stessi. I layout a griglia sono stati sviluppati in un'era antecedente a quella dell'avvento dei computer, come un modo di creare insiemi visivamente coerenti ed armoniosi, che avessero un buon impatto visuale. Se pensi ad una pagina ( o schermo ) come ad una griglia, diviene semplice iniziare a posizionare elementi che assieme possano essere gradevoli; sicuramente meglio che porre immagini e testo a casaccio.

Leafeletter_page_layout_interface_550.gif

Leafletter lavora su questo semplice schema a griglia, rendendo la condivisione di immagini e presentazioni semplice permettendoti di scegliere tra 36 layout già pronti. Se questo ti sembra un limite, devi tenere a mente che queste griglie sono qualcosa in più di un semplice scheletro per i tuoi contenuti. Mentre stai selezionando il posizionamento delle immagini e del testo, le griglie continuano ad essere visibili, sparendo solo al momento della pubblicazione. Prendi in mano qualsiasi rivista; se osservi con attenzione, noterai che è stato utilizzato il medesimo processo.



Creare griglie personalizzate

Se la griglia è lo scheletro del tuo progetto, dovrai selezionare il contenuto, le spaziature e la palette dei colori. Mentre Leafletter non può insegnarti quali colori si abbinino tra loro, o dove posizionare immagini e testo in maniera ordinata, può suggerirti le varie possibilità in modo molto semplice.

All'interno degli spazi e dei rettangoli della griglia che hai scelto, devi prendere altre 3 decisioni basilari:

  • Di quale colore vuoi che sia lo spazio?
  • Lo spazio sarà utilizzato da un'immagine o lasciato in bianco?
  • Oppure lo utilizzerai per inserire del testo?

Questi sono, naturalmente, i fondamenti dell'impaginazione - testo, immagini e blocchi colorati disposti in una pagina. Leafletter ti permette di andare oltre, ma guardiamo prima le cose basilari.

colour_ll.jpg

Il menù è semplice, lasciandoti lavorare velocemente alla personalizzazione della tua griglia. Ogni spazio può avere differenti colori, essere lasciato in bianco, o utilizzato come sfondo dietro ad un'immagine o ad un testo. Come ti aspetteresti, hai una vasto range di colori fra cui scegliere nonché varie tonalità dello stesso colore qualora tu volessi dare al tuo progetto un'impronta visuale monocromatica.

Una cosa che vorrei fosse resa disponibile è la possibilità di nascondere le griglie, di modo tale da non dover perdere tempo per creare un'anteprima del progetto. Sarebbe bello poter selezionare i colori senza che siano racchiusi da queste linee nere, e mi auguro che i futuri sviluppi del servizio includano questa opzione.

image_ll.jpg

Il processo di selezione delle immagini è altrettanto semplice e versatile. Puoi caricare le immagini direttamente dal tuo disco fisso, accedere al tuo account Flickr e importare foto, o fare in modo che Leafletter scarichi l'immagine direttamente da una URL. Queste opzioni rendono realmente flessibile il processo, senza avere la necessità di ricaricare i contenuti che hai già pubblicato che sono disponibili sul web.

Pertanto, sebbene tali opzioni di Leafletter siano encomiabili, uno sviluppo che apprezzerei sicuramente sarebbe la possibilità di includere un browser visuale di Flickr, come quello disponibile in SPresent.

text_ll.jpg

Aggiungere testo ad un blocco della tua griglia è ancor più semplice che aggiungere immagini, e vi è un'ampia quantità di font fra cui scegliere, oltre a poter selezionare colore, allineare, giustificare e avere disponibili tutti i controlli tipografici, come se lavorassi sul tuo software preferito di elaborazione testi.

Utilizzando queste poche variabili di design, come sfondo, colore del testo, allineamento o dimensione del font è possibile creare micro-design spettacolari che possono essere utilizzati in un vasto numero di applicazioni.



Oltre la stampa - gli elementi dinamici di Leafletter

Comunque Leafletter va uno step al di là della semplice stampa, offrendo la possibilità di rendere dinamici i collegamenti e le immagini, oltre ad allargare le immagini e visualizzarne le informazioni.

Infatti, mentre selezioniamo un'immagine per un layout di Leafletter, una caratteristica unica ci dà la possibilità di includere informazioni all'interno dell'immagine stessa; disponi infatti di due tipi di immagini, "statica" o "dinamica".

springboard3_ll.jpg

Se opti per un'immagine statica, si posizionerà all'interno della griglia, mentre selezionando l'opzione "dinamica", la figura utilizzerà aspetti dinamici; queste immagini hanno la capacità di visualizzare un' icona di informazione ogni volta che vi passi il mouse sopra.

springboard1_ll.jpg

Inoltre, cliccando sulle immagini, queste verranno ridimensionate occupando tutto il layout disponibile, e portando il mouse sopra le icone dell'informazione, verranno mostrati i dettagli in un box di testo semi-trasparente.

springboard2_ll.jpg

Questa caratteristica ti permette di comunicare utilizzando due possibili livelli; uno esclusivamente visuale, e uno più approfondito, che visualizza informazioni testuali.

Un uso efficace di questa caratteristica di Leafletter verrà sfruttata nella creazione di presentazioni simili a widget, nelle quali il contenuto testuale connesso ad ogni diapositiva può essere visualizzato "on demand" semplicemente cliccando e zommando l'immagine, oppure in un portfolio elettronico personale, che beneficerà sicuramente della semplicità e dell'efficacia di un simile strumento.

Per esempio, per i disegnatori di media, Leafletter offre uno strumento imbattibile per creare e pubblicare portfolio, rendendo estremamente semplice ed efficace presentare i lavori che hai creato.
Questo porta il beneficio unico di poter presentare con immediatezza i tuoi lavori migliori nella stessa pagina, senza necessità di mandare i visitatori su un altro sito web.

embed_ll.jpg

Devi avere il tuo micro-sito in hosting su qualche spazio web (volendo è una opzione disponibile), siccome viene fornito un indirizzo web univoco finché il tuo lavoro non è stato salvato.



Non una, ma molte

Dato che il layout risultante può essere facilmente incluso in un altro sito web, Leafletter lavora perfettamente in layout a pagina singola. Al contempo, Leafletter ti dà naturalmente la possibilità di creare layout a pagina multipla. Queste possono essere navigate attraverso i numeri visualizzati sotto ad ogni nuovo microsito creato. Il risultato è uno schema di navigazione veloce, specialmente considerando la comparsa di titoli popup passando il mouse sopra la presentazione, e questa capacità di creare una serie di pagine interconnesse è assolutamente incredibile.

pages_ll.jpg

Siccome nulla è perfetto sul web, e dato il fatto che Leafletter è un servizio nuovo, sono leggermente frustrato da questa barra di navigazione, che potrebbe essere resa ancor più intuitiva. Per navigare fra le pagine devi cliccare sul numero uno, e poi muovere il mouse a destra e sinistra per fare apparire gli altri numeri. Secondo me, sarebbe stato meglio avere la possibilità di cliccare semplicemente sui numeri, visualizzandoli tutti di modo tale da avere anche un'idea di quante pagine compongano la presentazione. In tal modo, sarebbe relativamente più semplice dare un'occhiata alle altre pagine senza utilizzare questo metodo di navigazione inusuale e macchinoso.



In conclusione

Leafletter è uno strumento molto utile e sarà utilizzato sia da coloro che vogliono ravvivare il look dei loro set di Flickr, sia da coloro che intendono utilizzarlo in ambito professionale, come portfolio elettronici o brochure di prodotti "web-based".

Con Leafletter, la semplicità nel produrre layout di grande impatto è impressionante, sebbene il servizio non sia stato concepito per rimpiazzare l'architettura informativa tradizionale e il disegno dei siti web; gli widget che puoi creare infatti, saranno uno strumento fantastico per presentare le news o all'interno del tuo blog, dandoti la possibilità di accorpare e rendere navigabili svariati set di immagini, diapositive di una presentazione o news direttamente in un contesto più ampio.

Con una vasta selezione di layout predefiniti e la possibilità di modificare le griglie trascinandole con semplicità, Leafletter offre una nuova ed efficace maniera per arricchire, render più approfondita ed estesa ogni pagina web attraverso l'aggiunta di un navigatore testuale e visuale pienamente personalizzabile.

Con questo strumento, i riferimenti a diapositive di presentazioni online, i portfolio elettronici professionali, le brochure digitali, così come i risultati di una ricerca o le breaking news fruiscono di un livello extra di informazioni visuali che, non solo arricchisce l'esperienza degli utenti in maniera variegata, ma può anche essere navigato e scoperto dal visitatore per approfondire la tematica in oggetto, in maniera interattiva e accattivante.

Per contro, Leafletter ha ancora un po' di strada da percorrere per rendere davvero efficace questo tool e le sue caratteristiche. Per esempio, ogni immagine in un documento leafletter dovrebbe essere zommabile, e i creatori dovrebbero essere liberi di decidere quando far apparire una "i" trasparente contenente informazioni aggiuntive. La navigazione in pagina multipla deve essere resa più intuitiva, come ho già avuto modo di notare in questa recensione.

Vero è che le performance non sono come quelle di una Ferrari, ma è altrettanto vero che il team di Leafletter sta già lavorando su questo.

La possibilità di selezionare arbitrariamente gruppi di celle piuttosto che una alla volta, sarebbe una aggiunta benvenuta.

La facoltà di integrare anche mini anteprime di siti web, generati on-demand specificandone semplicemente l'indirizzo, oppure caricare e integrare altri formati di file standard, la capacità di allargare opzionalmente le immagini in una finestra fluttuante, o la possibilità di aggiungere brevi clip audio, sarebbero, secondo me, tutte funzioni aggiuntive utili per creare una versione Premium del prodotto, di modo tale da trarre profitto da un progetto che attualmente è gratuito.



Ulteriori letture

Se Leafletter ha fatto viaggiare la tua immaginazione, sarai sicuramente interessato a visitare i seguenti siti web:


 
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

6727
 



 

Risorse Consigliate

 

 

I Toolkit di Robin


 









 

 

 

 

  • RSS Feed

          Mail
    Nome:
    Email:
     



     
     

     

    Web Analytics