MasterNewMedia Italia
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


17 ottobre 2007

Velocità Di Internet ADSL: Misura La Banda Della Tua Connessione Ad Internet Con I Consigli Di Robin Good

Vuoi misurare la velocità della tua linea ADSL? Uno spettatore di Robin Good TV mi ha chiesto qualche consiglio su come fare, durante l'ultima puntata della mia trasmissione dedicata agli appassionati di internet e di nuovi media, in onda tutti i giorni dalle 21:30 alle 22:30.

Se le prestazioni della tua linea non ti soddisfano, il primo passo da fare è misurare la reale capacità della tua banda passante e verificare se corrisponde a ciò che ti ha offerto il tuo provider (Fastweb, Alice, Tiscali, Tele2, ecc.) quando hai attivato il contratto.

RobiGoodTV_20071017.jpg

Misurare la velocità della tua connessione a internet è facile e non richiede specifiche conoscenze informatiche o su come funziona la rete. Basta scaricare gratuitamente un programma e sapere come eseguire i test.

 

Procurati un programma che misuri i dati che invii e ricevi. Io per esempio ti consiglio di utilizzare DU Meter, un programmino che ha una versione di prova gratuita (ecco il link per scaricare DU Meter direttamente). DU Meter misura la tua larghezza di banda in download ed in upload e ti mostra un piccolo grafico.

Il grafico di DU Meter rappresenta in maniera dinamica la capacità della tua banda passante. In particolare ci sono due grafici sovrapposti, uno per il download (rosso) e l'altro per l'upload (verde).

Attenzione alla differenza tra kilobyte e kilobit. Non ti lasciare ingannare dagli slogan di quelli che cercano di venderti il loro servizio. Molto spesso, sui cartelloni pubblicitari c'è scritto: "Con questa linea navigherai a 2 Mega". Nessuno ti dice però che intendono 2 Megabit per secondo (abbreviato Mbps) e non 2 Megabyte (che invece si scriverebbe MBps, con la B maiuscola). Che differenza c'è? Semplicemente che 1 byte è uguale a 8 bit.

L'equivoco nasce dal fatto che il byte è l'unità di misura più usata per misurare quanto spazio occupa un file sulla memoria del tuo computer. Il bit invece (ad essere precisi il bit per secondo) è l'unità di misura più usata nel mondo delle reti e della telematica.

Occhio all'unità di misura, altrimenti ti troverai ad acquistare un servizio, pensando che avrai una larghezza di banda 8 volte superiore a quella che ti stanno vendendo. I valori che DU Meter ti da sono espressi in kilobit per secondo.

Metti alla prova la tua linea ADSL: fai il download o l'upload di un file di grandi dimensioni e misura le prestazioni della tua linea. Per fare il download puoi navigare un po' su internet e scaricare un file di grandi dimensioni: ad esempio un software qualunque o una clip video.

Per testare l'upload ti consiglio di utilizzare un servizio come MediaFire, che ti permette di uploadare un file di grandi dimensioni su internet. In questo modo potrai far partire un flusso di dati dal tuo computer verso la rete e misurare quanto è stretto il collo di bottiglia della tua banda passante.

Di solito c'è più larghezza di banda in download che in upload. Molti provider dividono la banda passante che danno agli utenti (ad esempio 1 Megabit per secondo) tra download e upload in queste proporzioni: 2/3 per il download e 1/3 per l'upload. Questa divisione consente ad un utente medio di ottimizzare le prestazioni della banda per la navigazione, durante la quale si scaricano molti dati e se ne uploadano di meno.

Occhio al tracciato di DU Meter: durante l'upload o il download guarda il grafico di DU Meter, o di qualsiasi altro software che ti consenta di misurare la velocità della tua linea internet ADSL. Se il tracciato è regolare è buon segno: vuol dire che il tuo provider ti fornisce una banda passante con una velocità regolare. Se il tracciato è irregolare, come il profilo si una catena montuosa, vuol dire che la velocità della tua banda passante soffre continue variazioni. Non è un buon segno e ti consiglio, come ho fatto io, di contattare il tuo provider. Se hai pagato un servizio è giusto che questo ti venga garantito in maniera regolare.

Se il tuo provider non ti da retta e continua a fornirti una banda passante con prestazioni inferiori rispetto a ciò che stai pagando ti consiglio di rivolgerti ad una associazione per la tutela dei consumatori, come Adiconsum, come ho fatto io stesso. L'ultima arma che hai a tua disposizione, per ottenere un servizio migliore, è cambiare provider e incrociare le dita sperando che la tua linea vada meglio.

Per scegliere tra i provider ADSL ti posso dire che, secondo me, una linea ADSL degna di questo nome deve garantirti una banda passante di almeno 1 Megabit per secondo in download. Per quanto riguarda l'upload invece, un buon servizio dovrebbe garantirti almeno 380 kilobit per secondo.

Quando acquisti un servizio di internet ADSL fai attenzione a tutti questi fattori, per non trovarti poi frustrato, con un servizio che non è all'altezza delle tue necessità. Se hai una linea che non ti soddisfa, verifica le sue prestazioni e fai valere i tuoi diritti con i provider che spesso, questo va detto, approfittano dell'ignoranza dei consumatori.

Sei pronto a fare i tuoi test? Scarica DU Meter e inizia subito!




Se vuoi saperne di più ti consiglio di leggere:




Per ottimizzare la tua velocità di navigazione:




A proposito di accesso a internet, invece, credo ti potranno interessare questi articoli:




Ecco l'ultima clip video, tratta dalla trasmissione di Robin Good TV:

 

Scritto da per MasterNewMedia.
 
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

8119
 



 

Risorse Consigliate

 

 

I Toolkit di Robin


 









 

 

 

 

  • RSS Feed

          Mail
    Nome:
    Email:
     



     
     

     

    Web Analytics