MasterNewMedia Italia
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


6 gennaio 2009

Web Design: Come Iniziare A Progettare Il Tuo Primo Blog O Sito Web

Se hai iniziato a pensare a come progettare il "look" del tuo primo blog o sito web, allora in questo articolo troverai un bel po' di consigli per iniziare a muoverti col piglio giusto. Quello che ho intenzione di proporti qui oggi non è soltanto una semplice lista di consigli raccolti qua e là per il Web. Piuttosto, quello che ho in mente di proporti ha un taglio diverso dal solito: è il mio personalissimo approccio al web design. E' tutto quello che sono riuscito a imparare e sviluppare nel corso della mia attività di editore online professionista e di consulente di comunicazione per diverse aziende e organizzazioni.

web-site-design_id87035_size485.jpg
Photo credit: Vladislav Gansovski

Progettare per il Web richiede come presupposto fondamentale quello di comprendere che accedere alle informazioni sullo schermo di un computer o su un dispositivo mobile è una esperienza completamente differente rispetto a leggere un quotidiano, una rivista o a guardare un programma in TV. Quindi, se sei ancora convito di poter progettare l'interfaccia del tuo sito web come se si trattasse di una pubblicazione stampata o di un programma televisivo, caro mio allora ti dico che stai solo sprecando tempo prezioso e un bel po' di soldini.

Fermati.

Voglio proporti i miei personalissimi consigli di web design per iniziare a progettare il tuo primo blog o sito web.

 




Web Design Per Principianti

Lascia che ti dica una cosa. Internet è pieno di libri, siti web, tutorial e persino video sul web design che, a mio avviso, sono tutti uguali e praticamente inutili.

Se continuerai a leggere il mio articolo, credo di poterti dare delle linee generali, le dritte giuste che non solo ti saranno utili per completare il tuo bagaglio di conoscenze, ma ti aiuteranno a vedere il processo di web design da un prospettiva completamente diversa.




1) Strategia di Progettazione Del Sito

Essere Semplici - Avere un Focus

web-site-design-focus_id16930291_size295.jpg

Per progettare il tuo sito web in maniera efficace la prima cosa da fare è valutare i contenuti che hai a disposizione.

Proprio così, quando parliamo di web design tutto gira intorno al tipo di contenuti che hai a disposizione e a come intendi proporli sul tuo sito. Il tuo sito web deve essere progettato attorno al tipo di contenuti che hai a disposizione e all'esperienza che vuoi regalare ai tuoi utenti.

Chi atterra sul tuo sito è arrivato o perché ha fatto una ricerca su Google oppure perché qualche amico gli ha detto che sul tuo sito può trovare cose interessanti. Molte volte, chi arriva tra le tue pagine ha trovato un link su un forum o su uno dei tanti social network in circolazione.

Comunque sia, chi è atterrato sul tuo sito web è arrivato con l'aspettativa di trovare ciò che più gli interessa. Sia che il tuo sito sia facilmente reperibile sui motori di ricerca oppure che sia stato segnalato dai tuoi stessi visitatori, le persone che atterrano sul tuo sito web si aspettano di trovare qualcosa rispetto a un dato argomento.

Il tuo primo obiettivo nella progettazione di un sito web, dovrebbe essere quello di fornire contenuti interessanti e di qualità.

Come?

Focalizzando i contenuti su uno specifico argomento. Devi fare in modo che i visitatori si ricordino di te.

Non serve piazzare migliaia di cose differenti sulla pagina per soddisfare le aspettative di quanta più gente possibile. Concentrati su un argomento specifico e fai di tutto per dare ai lettori contenuti rilevanti su quell'argomento. E' semplice.




2) Stile di Progettazione - Non Essere Accattivante - Devi Essere Analitico

web-site-design-analytical_id587421_size335.jpg

Un altro elemento fondamentale per progettare un sito web dai contenuti e dall'aspetto professionale è quello di evitare di andare oltre l'idea del "bello". Che cosa intendo? Ognuno di noi ha in testa un proprio concetto di che cosa è bello ma, a meno che tu non sia un designer professionista, il mio consiglio è quello di stare lontani dall'obiettivo di raggiungere la bellezza a tutti i costi. E' semplicemente sbagliato. Questo perché come detto, il concetto di bellezza è soggettivo e, a meno che tu non abbia studiato da web designer, il mio consiglio è di progettare un sito solo secondo i tuoi gusti personali. Devi progettare il sito in modo che piaccia prima di tutto a te.

Quindi, il secondo passo non è "apparire fighetto", ma cercare di essere:

a) focalizzato su un argomento specifico

b) leggibile

Questi, a mio avviso, dovrebbero essere i due obiettivi principali nella progettazione di un sito web o di un blog.

Ti dico che se riesci ad avere un focus ben preciso allora sei già un passo avanti rispetto a una marea di altra gente. Prova ad andare sul sito di qualche tuo amico e vedi se riesci a capire in pochi secondi di che cosa parla. Molte volte trovi un miscuglio di cose e ognuna di queste se ne va per fatti suoi. A che serve avere un sito del genere?

Semplifica, vai all'essenza delle cose, cerca di dare ai tuoi lettori poche cose ma di altissima qualità. Vedrai, apprezzeranno molto di più il tuo lavoro piuttosto che quello di un sito che propone cento cose diverse al suo interno. Sarai molto più professionale e molto più prezioso se fai le cose con semplicità.

Avere un focus ben preciso ti dà anche la possibilità di "essere visto" dai principali motori di ricerca come un sito che copre un argomento specifico. Ciò renderà i tuoi contenuti molto rilevanti, il che significa che sarai sempre ai primi posti all'interno della pagina dei risultati di ricerca. Per raggiungere questo obiettivo hai bisogno di scrivere in maniera chiara e di pubblicare con una certa regolarità i tuoi contenuti.

La leggibilità di un sito web è l'equivalente del segnale di una radio. Se il segnale è basso, disturbato e debole allora io cambio stazione immediatamente, anche se stavo ascoltando un pezzo eccezionale. La stessa cosa vale per il Web. Se un sito web è troppo lento da caricare o, peggio ancora, è troppo difficile da leggere e da navigare, me ne vado tranquillamente su un altro sito dove i contenuti sono gli stessi, ma dove il layout è più pulito e organizzato in maniera migliore. Non faresti lo stesso anche tu?




3) Tipi di Pagine

web-site-design-page-types_id6620011_size355.jpg

Per realizzare un sito web semplice, essenzialmente hai bisogno di progettare due tipi di pagine: una homepage e la pagina interna. Certo, sicuramente puoi pensare a delle pagine con un layout diverso per ogni sezione del tuo sito ma, almeno all'inizio, ti suggerisco di concentrarti soltanto su questi due tipi di pagine. In questo modo, potrai organizzare il lavoro sul layout ancora meglio.

Ecco alcuni consigli:

Homepage - è il tuo ingresso principale, il tuo vestito, il tuo biglietto da visita, la tua targhetta fuori la porta, la tua cassetta della posta, il tuo Curriculum Vitae. Parla di te o dell'azienda per cui lavori. L'homepage non è una sorta di opuscolo in formato elettronico. Deve essere forte, chiara e contenere informazioni utili. Non c'è assolutamente bisogno di grafica fantasiosa, sfondi colorati o effetti speciali per rendere una homepage davvero efficace. Concentrati nel far capire alla gente di cosa parla il tuo sito e cerca di inserire tutto il necessario per raggiungere questo scopo.

Singola pagina - è la "pagina interna" del tuo blog o sito web. A dire il vero, oggigiorno ogni pagina di un sito web è un po' come una homepage, dal momento che molte volte i visitatori atterrano sul sito senza neanche aver visto la tua "home". Sapendo questa cosa, dovresti sforzarti nell'organizzare le singole pagine in modo che queste abbiano tutta una serie di contenuti e di sezioni complementari all'articolo principale, e fornire al tempo stesso tutti quegli elementi tipici che un visitatore può trovare nella homepage (masthead, link di navigazione, etc). Quindi, ti consiglio di realizzare un bel masthead informativo e funzionale (dai un'occhiata alla prossima sezione) e di avere abbastanza spazio per organizzare in un certo modo i contenuti principali e sfruttare a pieno il footer (piè di pagina) per dare agli utenti acceso a informazioni correlate a quelle presenti già presenti nella pagina.

Quali sono gli elementi che compongono una pagina?




4) Componenti Della Pagina

web-site-design-page-components_id15280641_size350.jpg

a) Masthead
Il masthead è la parte alta della pagina web. Il tuo marchio, il tuo slogan e l'argomento del sito dovrebbero essere piazzati in questa zona del sito. Non realizzare un masthead troppo grande o troppo decorato. Cerca di mantenerti più o meno intorno ai 100 pixel di lunghezza. Tieni sempre ben in mente qual è il tuo obiettivo principale: far capire ai visitatori nel più breve tempo possibile di che cosa parla il tuo sito e che cosa possono trovare al suo interno. Devi informare velocemente.



b) Contenuti
Quando devi scegliere il numero di colonne della pagina web, limitati a progettare un layout con due o tre colonne al massimo. Utilizza la colonna più ampia per i contenuti principali e quelle più piccole per le pubblicità o per suggerire ai visitatori altri contenuti interessanti. Tieni presente che la colonna principale deve essere abbastanza larga per contenere righe di testo di 10-12 parole al massimo. Non sarà facile, devi smanettare con la larghezza della colonna e con la dimensione del font. Un'ultima cosa: i testi sul Web dovrebbero essere SEMPRE allineati sinistra. Giustificare il testo è come avere una sorta di etichetta a caratteri cubitali che dice: "Le persone dietro a questo sito NON SANNO NULLA delle tecniche di information design per il Web". Non voglio scendere nei particolari, ma ti invito a dare tu stesso un'occhiata ai migliori blog e siti web per capire la scelta da fare su questo fronte.



c) Navigazione
Per navigazione si intende quell'insieme di link o altri elementi visivi che consentono ai visitatori di spostarsi in altre zone del sito. La cosa importante da fare qui non è tanto dove capire dove piazzare questi link di navigazione, ma organizzare il sito in maniera ragionata ed etichettare le varie sezioni in maniera chiara e consistente. Anche se può sembrare un compito apparentemente semplice è la cosa che molti editori online sbagliano a fare. Inizia con l'identificare le principali aree del sito al di fuori della homepage, come ad esempio la sezione About (da avere assolutamente) e una sezione Contatti, dopodiché comincia a pensare alle 10-12 categorie in cui vuoi organizzare i tuoi articoli. Assicurati che i nomi scelti per le categorie siano coerenti e si sappiano reggere da soli.



d) Pubblicità e Altri Contenuti
Piazza le pubblicità soltanto in punti strategici delle pagine web. Le scelte più comuni sono al di sopra del masthead (vedi Boing Boing), sotto il titolo del sito o in una colonna laterale. Puoi mescolare insieme queste tre soluzioni, tenendo però sempre bene in mente una cosa: alle gente comune NON PIACE la pubblicità. E per pubblicità intendo tutti quei messaggi che distraggono l'utente e che non hanno nulla a che fare con i contenuti del sito. Questo è il motivo per cui, pubblicità che si adattano ai contenuti del sito come quelle fornite da Google con AdSense, riscuotono così tanto successo. Se le pubblicità non distraggono gli utenti e contengono effettivamente informazioni rilevanti, le persone cliccheranno più volentieri per sapere di cosa si tratta. Pertanto, cerca di organizzare le pubblicità come se si trattasse di qualsiasi altro tipo di contenuto preziose. Posiziona le pubblicità in maniera strategica, identifica chiaramente gli spazi pubblicitari ed evita tutti quegli annunci che "gridano" per avere un po' di attenzione.



e) Footer
Il footer è diventato recentemente una sorta di pannello di navigazione aggiuntivo per molti siti web di successo. Anziché inserire nel footer solo le informazioni legali o il logo per la licenza Creative Commons, potresti iniziare a pensare al footer del tuo sito web come il ponte condurre i visitatori ad altri contenuti interessanti. Un ottimo esempio di questa nuova tendenza di web design puoi vederlo su ProBlogger.




5) Colori

web-site-design-colors_id7510151_size290.gif

Quello che ti consiglio, almeno per il momento, è: dimenticati dei colori. Tutt'al più se ne hai bisogno utilizza delle immagini ma, altrimenti, utilizza per il tuo sito uno sfondo bianco e un testo nero. Ciò ti consentirà di ottenere articoli dalla massima leggibilità e di poter sviluppare una maggiore sensibilità per i dettagli quando si tratta formattare i contenuti.

Se non puoi fare a meno di utilizzarli, presta molta attenzione alla scelta dei colori. Non importa quale colore andrai ad utilizzare, uno sfondo colorato diminuisce significativamente la leggibilità dei tuoi contenuti. Fatta eccezione per il bianco e il nero, tutte le altre combinazioni richiedono una certa familiarità con la teoria dei colori. Se sei poco pratico di questi argomenti ti consiglio di dare un'occhiata alla mia guida per creare combinazioni di colori per un sito web.




6) Font

web-site-design-fonts_id585350_size310.jpg

Cosa dire dei font?

Tieni sempre bene in mente queste due cose:

a) compatibilità

b) leggibilità

Queste sono le uniche due cose di cui ti devi preoccupare nella scelta dei font. Che cosa significano?

Per quanto riguarda la compatibilità, l'unica cosa di cui ti devi assicurare è che il font che hai deciso di utilizzare sia visibile dai diversi browser che ciascuno di noi ha installato sul proprio computer. Ad esempio, potrebbe capitare che alcuni font molto fighi siano disponibili soltanto sul tuo computer. In questo modo quando le persone arrivano sul tuo sito web non vedranno lo stesso font che hai utilizzato tu oppure lo visualizzano in modo diverso. Controlla sempre i font che hai scelto per il tuo sito web in modo da capire se stai facendo la scelta giusta.

Per la leggibilità hai bisogno di scegliere un font che renda comprensibili i tuoi testi, non hai bisogno di font fighetti o accattivanti. Quindi, scegli un font che non sia troppo piccolo e stai alla larga dai font troppo decorativi.

Dai un'occhiata alle scelte di design dei principali blog e siti web leggendo questo articolo realizzato da Smashing Magazine: A Small Design Study Of Big Blogs.




7) Immagini

basic-web-site-design-images_id5677041_size245.jpg

Le immagini sono un argomento spinoso. Riempire il tuo sito web di immagini senza sapere come selezionarle e dove piazzarle significa fare più danni di quelli che le immagini non le utilizzano affatto. Un consiglio semplice: devi essere coerente. Seleziona delle immagini che abbiano un unico stile. Non scegliere immagini che spaziano da uno stile all'altro, ma cerca di mantenere una continuità visiva selezionando le immagini in maniera coerente.

Se utilizzi le immagini prodotte da altri dai sempre il giusto credito agli autori inserendo un link al loro sito o al loro portfolio. Ti metterà a riparo da possibili problemi.

Dove trovare delle belle immagini? Flickr, Google Immagini (attento a non infrangere il copyright), StockXchange, ci sono cento altri siti in giro per il Web, ma c'e dell'altro:




8) Template Già Pronti

web-design-templates-300.gif

Questo è il consiglio più importante che ti do se stai iniziando a progettare il tuo primo sito web. Il prossimo ostacolo sarà trovare il modo di mettere in pratica tutti i consigli che ti ho dato lungo l'articolo. Ti consiglio vivamente di lasciar perdere l'HTML. A meno che tu non sia un professionista ti sconsiglio di realizzare il tuo sito con strumenti tipo Dreamweaver, FrontPage o qualsiasi altro strumento ti venga in mente di utilizzare. Questa è la vecchia maniera di realizzare siti web. Ci sono troppe cose da sapere se vuoi realizzare un sito web a mano e completamente da solo.

Il nuovo modo di realizzare un sito web è utilizzare un template già pronto e personalizzarlo secondo le tue esigenze. I template già pronti sono economici e in più ne hai a disposizione praticamente un'infinità. L'unica raccomandazione è di controllare sempre nelle specifiche del template che esso sia "conforme" alle specifiche XHTML dettate dal W3C (World Wide Web Consortium). Ciò garantisce che il template che hai scelto sarà visualizzato correttamente da qualsiasi browser.

Così come per i vestiti di tutti i giorni, non c'è alcun bisogno di farti fare un abito "su misura", quando a disposizione hai una marea di template già pronti che puoi personalizzare secondo le tue esigenze. Potrebbe capitare di aver comunque bisogno di qualcuno che ti faccia vedere come installare o modificare un template, ma nel complesso è una strada molto più praticabile se stai pensando di realizzare il tuo primo blog o sito web.

Ho ancora un bel po' di consigli per te su questo argomento. Mi raccomando, continua a seguirmi.

 

Scritto da per MasterNewMedia.
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

14090
 




 

Web Analytics