MasterNewMedia Italia
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


2 marzo 2009

Principi Di Viral Marketing: Sei Regole Chiave Per Scatenare Il Passaparola

Come puoi creare qualcosa così interessante che le persone vorranno subito condividere, scatenando un vero e proprio passaparola? La strategia del viral marketing potrebbe aiutarti a trovare una risposta a questa domanda.

Viral_marketing_principles_size485.jpg
Photo credit: Dmitry Bairachnyi

Il viral marketing è un approccio di marketing che permette ad un messaggio di raggiungere in maniera apparentemente autonoma un numero sempre maggiore di persone, proprio come farebbe un virus. David Meerman Scott, autore de "The New Rules of Marketing and PR" e del libro "World Wide Rave", che uscirà tra poco, condivide in questa video intervista i suoi principi chiave per un viral marketing efficace.

In generale, "il viral marketing si riferisce alle tecniche di marketing che utilizzano social network già esistenti per creare una maggiore diffusione virale del brand, in maniera analoga a quanto succede con il contagio dei virus patogeni e digitali.

Può essere sostenuto dal passaparola o migliorato dagli effetti tipici della rete di Internet. Le promozioni virali potrebbero prendere la forma di videoclip, videogiochi interattivi in Flash, advergame, e-book, software di brand particolari, immagini e persino messaggi testuali. La forma base del viral marketing non è sostenibile nel lungo periodo."
(Fonte: Wikipedia)

In altre parole, il viral marketing è una forma di promozione basata sulla libera circolazione delle idee attraverso un semplice processo di passaparola. Quando ti piace qualcosa è un desiderio normale il voler condividere le tue scoperte con le persone a cui tieni. Che sia con amici, familiari, colleghi di lavoro o il tuo capo stesso, chiunque sente lo stimolo di condividere le proprie novità con gli altri. E a loro volta, anche le persone con cui abbiamo condiviso qualcosa, continueranno a fare la stessa cosa con gli altri. Questo significa essere virale.

Se vuoi promuovere e pubblicizzare il tuo prodotto o il tuo servizio in maniere che non costeranno nulla in confronto alle campagne tradizionali, ti suggerisco di ascoltare attentamente i consigli sul viral marketing che David ha condiviso proprio con me e che sono parte del suo nuovo libro "World Wide Rave".
Ecco la mia video intervista con David Meerman Scott e la relativa trascrizione:

 

 

Principi di Viral Marketing


Durata: 12'



Introduzione

Robin Good: Ciao a tutti, sono Robin Good, da Roma e oggi sono qui con David Meerman, in collegamento da Boston, Massachusetts. Ciao David!

David Meerman Scott: Ciao Robin, grazie per avermi invitato, come stai?

Robin Good: Molto bene. Soprattutto adesso che ho ricevuto una copia del tuo fantastico libricino. So che sei molto orgoglioso della tua creazione e non voglio anticipare niente.

 


I Libri di David Meerman

Viral_marketing_principles_david_meerman_scott_books.jpg

Robin Good: Perché non ci parli di questo libricino che mi hai mandato e di perché hai deciso di pubblicarlo?

David Meerman Scott: Certo. Il libro si chiama "World Wide Rave" e parla di come le persone condividono le storie e perché le persone vogliono condividere le loro esperienze online.

Ho scelto di utilizzare un formato piccolo e una copertina rigida, senza una sopraccopertina, è come se fosse uno di quei vecchi libri che vorremo avere qui negli Stati Uniti. Dentro ci sono due colori e un tipo di carta lucida. E' una confezione davvero unica.

Perché ho scelto questa confezione così particolare? Dentro ci sono un sacco di disegni e vignette che io e un mio amico disegnatore abbiamo creato. La ragione di questo è che vorrei che le persone parlassero di questo libro e dicessero: "Wow, questo libro è davvero interessante, non è in bianco e nero come in tutti gli altri libri!".

Il libro è piccolino, eccone una copia, puoi capire subito dal formato che il libro è piccolo; l'altra cosa che lo rende fantastico è che la copertina sembra un poster. Ho inviato copie del poster a persone sparse in tutto il mondo e queste mi hanno rimandato fotografie del poster da tutti i contenti, compreso l'Antartide. Non è bellissimo?



Robin Good: E' vero, ma perché non mi mostri il libro il libro più lentamente? Ci sono molte persone che non l'hanno mai visto prima.

Fallo vedere, magari accanto al tuo precedente bestseller che non molte persone conoscono, ma forse è una buona opportunità per mostrarli entrambi, se li hai a portata di mano.

David Meerman Scott: Certamente, eccoli qui!

"World Wide Rave" è il libro nuovo, che sarà pubblicato a marzo 2009, "The New Rules of Marketing and PR" è stato pubblicato in inglese nel giugno 2007 e da poco è stato pubblicato in altre 22 lingue e che tu ci creda o no, è davvero fantastico. Circa ogni due mesi pubblichiamo un'edizione in una lingua nuova, è davvero eccitante.



Robin Good: Vero! Ho sentito dire che a breve ci sarà anche un'edizione italiana.

David Meerman Scott: Italiana? Sì, non sono sicuro della data, ma credo che nel giro di un paio di mesi sarà pubblicata.

 


Gli Argomenti Dei Libri

Viral_marketing_principles_about_books_id25376171.jpg

Robin Good: Immaginiamo che io sia un utente che sta vedendo questo video e che tu mi appaia come una persona affidabile e interessante, visto che parli di marketing e hai già pubblicato due libri. A chi sono rivolti questi libri? A pubblici differenti tra loro? Un libro è più tecnico, più incentrato sulle pubbliche relazioni e l'altro di più sul blogging, sul Web2.0? Dimmi tutto.

David Meerman Scott: Sono rivolti entrambi allo stesso tipo di pubblico. Sono rivolti ai proprietari di aziende, agli imprenditori e a chiunque voglia informarsi attraverso il Web o il Web 2.0, se lo vuoi chiamare così.

I miei libri sono incentrati sono incentrati sul fatto che le vecchie regole del marketing (come le chiamo io) ti obbligavano a comprare l'attenzione delle persone. Oppure dovevi comprare pubblicità sulle riviste, sugli elenchi telefonici o da qualsiasi altra parte...

Un altro punto è il fatto di cui parlo è che un sacco di persone hanno dovuto implorare l'attenzione delle persone attraverso i media mainstream.

Ma ciò che il Web ci permette di fare, cosa che Robin ovviamente tu conosci benissimo e così anche molti dei tuoi lettori... è che il Web ci permette di pubblicare le nostre informazioni in maniera diretta.

Interessantissimo no?

Invece di comprare o di pregare per poter pubblicare le nostre informazioni, possiamo pubblicarle subito attraverso un video, come stiamo facendo proprio in questo momento, creare un blog, un e-book o un white paper.

Di tutto questo si occupa "The New Rules of Marketing and PR" ed è questo su cui mi sono concentrato per un paio di anni.

"World Wide Rave" è leggermente differente. Parla di come puoi creare qualcosa di così interessante che le persone vorranno subito condividere: con i familiari, con i colleghi del lavoro, con gli amici, con chiunque.

E' una cosa leggermente diversa creare qualcosa che abbia un valore tale da stimolare nelle persone il desiderio di volerlo condividere, ho identificato le cose a cui devi pensare per creare qualcosa del genere.



Robin Good: Allora devi condividere qualcuna delle tue scoperte utili qui con noi. Sai come si lavora oggi sul Web, bisogna condividere le cose di valore. Le persone ti danno fiducia e credono in te, dopodiché vogliono ottenere sempre più informazioni da te.

David Meerman Scott: Esatto.

 


Sei Regole Chiave Per Fare Viral Marketing

Viral_marketing_principles_six_rules_id6222831.jpg

Robin Good: Puoi darmi una piccola ricetta, per esempio, perché ci sono un sacco di lettori qui che hanno un blog o un sito web e molte volte ho pensato : "Come posso creare qualcosa di cui le persone possano dire : "Wow, devo dirlo ad altre persone!". Come posso riuscire a fare una cosa del genere?

David Meerman Scott: Ottima domanda.

Ho identificato sei cose differenti che devi fare per creare qualcosa che le persone saranno orgogliose di condividere.

Non garantiscono automaticamente la condivisione, ma sono sei elementi caratteristici di tutte quelle cose che le persone desiderano condividere. Tutti quanti abbiamo visto queste cose. Un video di YouTube che ha un milione di visite o il post di un blog che tutti hanno letto. Ciò che hanno in comune sono sei elementi.:



1. A Nessuno Interessa Dei Tuoi Prodotti...

Viral_marketing_principles_dont_care_products_id283595.jpg

...eccetto te. A nessuno interessa dei tuoi prodotti ed è difficile che le persone ne parlino. Purtroppo è vero. Se parli dei tuoi prodotti, le persone penseranno subito: "Quant'è noioso, passiamo avanti".

 

2. Non Obbligare le Persone a Condividere

Viral_marketing_principles_dont_coerce_people_id16913911.jpg

Lo fanno perché a loro piace. Non devi convincerli a condividere le tue cose, facendo una specie di gioco o organizzando un qualche concorso o qualsiasi altra cosa per cui le persone pensino : "Voglio condividere questa cosa perché potrei vincere quel premio". No, non c'è bisogno di obbligare nessuno.

 

3. Perdi il Controllo Delle Tue Informazioni

Viral_marketing_principles_lose_control_information_id139498.jpg

La terza cosa è davvero illogica per molte persone: devi perdere il controllo delle informazioni. Una volta che viene diffuso in giro per il mondo, le persone lo vorranno condividere come più gli piace e tu non devi controllare nulla di tutto questo.

Non hai nessun controllo su ciò si dirà e molte volte ai capi delle aziende non piace questa cosa, perché sono abituati a mantenere il totale controllo sulle informazioni. Ancora, ciò che permette alle cose di essere condivise è l'assenza di controllo e il permesso esplicito di condivisione.

 

4. Metti le Radici

Viral_marketing_principles_put_roots_id25482331.jpg

Devi crearti una base da qualche parte nel Web, che sia un blog o un podcast, un posto in cui ti possano trovare.

 

5. Crea un Stimolo

Viral_marketing_principles_trigger_id1335581.jpg

La quinta cosa: crea uno stimolo che incoraggi le persone a condividere. Crea qualcosa che sia così avvincente e di valore che le persone dicano: "Cavolo, devo condividerlo!", ecco, questo è uno stimolo.

Uno stimolo potrebbe un video di YouTube, un post davvero interessante, anche una semplice informazione fuori dal comune.

 

6. Indirizza il Mondo Verso la Tua Porta Virtuale

Viral_marketing_principles_doorstep_id843008.jpg

Se indirizzi le persone verso il luogo in cui fornisci qualcosa, dopodiché invitali anche a guardare i tuoi prodotti. Fondamentalmente, quando condividi qualcosa, desideri trovare un modo grazie al quale i tuoi lettori possano tornare nel luogo in cui tu possa fare affari con loro. Per imparare di più su di te, per leggere qualcosa su di te, comprare il tuo prodotto se hai un'attività di e-commerce o se hai un'attività di consulenza, fornisci le informazioni per contattarti in maniera privata.



Queste sono le regole. Se le seguirai, aumenterai vertiginosamente le probabilità di diffusione dei tuoi contenuti. Se non le seguirai, non significa che la tua creazione non si diffonderà, ma di sicuro incontrerà molti più ostacoli.



Robin Good: Fantastico. Grazie mille per questa ricetta! Penso che non avrei potuto chiederti un regalo migliore di questo.

David Meerman Scott: Grazie a te.

 


Fare Viral Marketing Significa Lavorare su Molte Idee

Viral_marketing_principles_many_ideas_id8577942.jpg

Robin Good: Come mio zio viene da Sherwood, io vengo da Sharewood, quindi i ragazzi del mio villaggio conoscono molto bene ciò di cui stai parlando e ho letto nel tuo libricino quanto è difficile progettare ed avere successo in maniera sistematica se vuoi creare qualcosa di virale. Non accade semplicemente seguendo un piano.

Devi davvero lavorare su molte idee differenti e forse alcune di queste fioriranno. Questo è ciò che ho capito leggendo il tuo libro.

David Meerman Scott: La penso allo stesso modo dei produttori cinematografici. Un produttore non fa solo un film e poi si siede aspettando che questo diventi un caso mondiale.

In genere i produttori fanno cinque o dieci film. La stessa cosa vale per i produttori discografici e con i gruppi di investimento.

Un gruppo di investimento investe su 20 aziende, sperando di venderne o di statalizzarne al massimo una o due e forse di dichiarare la bancarotta di un'altra. Ma è normale, perché quando segui questa formula, significa che hai l'opportunità che una di queste decolli in maniera fantastica.

La stessa cosa vale quando bisogna diffondere qualcosa online. Se fai una cosa sola, per esempio un video, di sicuro c'è una possibilità che abbia successo e che si diffonda tra migliaia o addirittura milioni di persone, ma se crei una decina di video, o più di un post, un paio di e-book, c'è la possibilità che una di queste cose prenda il volo e sia condivisa in tutto il Web.

Il punto è: come puoi creare una serie di cose diverse, di cui ognuna sia leggermente diversa dall'altra. Una potrebbe essere divertente, un'altra seria, una potrebbe avere un alto valore, una potrebbe essere ancora più coinvolgente e tra tutte queste, forse una avrà veramente successo.



Robin Good: David Meerman Scott. "World Wide Rave", il suo nuovo libro.

Grazie David, sei stato assolutamente fantastico.

David Meerman Scott: Robin, grazie a te, è un piacere parlare con te. Mi piace ciò che fai e ti leggo da anni. E' un onore aver avuto questa conversazione con te.

Robin Good: Ancora grazie, ti auguro una buona giornata lì a Boston! A presto!




Photo credits:
Gli Argomenti Dei Libri - PaulPaladi
Sei Regole Chiave Per Fare Viral Marketing - Liz Van Steenburgh
A Nessuno Interessano i Tuoi Prodotti... - Andres Rodriguez
Non Obbligare le Persone a Condividere - presmaster
Perdi il Controllo Delle Tue Informazioni - Adrian Matthiassen
Metti le Radici - tawng
Crea un Stimolo - Ilin Sergey
Indirizza il Mondo Verso la Tua Porta Virtuale - Ron Sumners
Fare Viral Marketing Significa Lavorare su Molte Idee - Andres Rodriguez

 

Scritto da per MasterNewMedia.
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

14756
 




 

Web Analytics