MasterNewMedia Italia
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


12 maggio 2010

Content Curation: Perché Il Curatore Di Contenuti Sarà Una Professionalità Chiave Nell'Editoria Online

Cosa si intende per cura dei contenuti e perché è così importante per il futuro dell'editoria online? Il curatore di contenuti è la figura professionale che prossimamente ricoprirà un ruolo fondamentale nel processo di creazione e distribuzione di contenuti online. In un mondo in cui si è sommersi da una marea di informazioni, i curatori dei contenuti potrebbero offrire nei prossimi mesi e anni un servizio estremamente prezioso a chiunque cerchi informazioni online di qualità: una selezione personalizzata e qualificata dei contenuti e delle risorse migliori e di maggior importanza, relativi a temi ed argomenti molto specifici.

Content_Curation_Curatore_Contenuti_Professionalita_Chiave_Editoria_Online_12052010.jpg
Photo credit: Luna Vandoorne Vallejo

In altre parole il curatore di contenuti è colui ''che continuamente trova, raggruppa, organizza e condivide i contenuti migliori e più pertinenti riguardo problematiche specifiche online''. La componente più importante di questo lavoro è la descrive la parola ''continuamente''. Nel mondo di Internet, in cui le informazioni si aggiornano continuamente in tempo reale, la continuità è fondamentale.

Questa è la definizione che l'esperto di marketing Rohit Bhargava da di quello che sarà per lui il ruolo emergente e di maggior importanza nell'editoria online futura.

Ciò di cui ha bisogno il web per tornare nuovamente utile e significativo (come in passato, quando esistevano solo pochi siti web) è un livello specializzato di redattori che raccolga, filtri e distribuisca informazioni importanti per una qualsiasi nicchia di interessi.

Ho scritto e parlato ampiamente di cose simili nel 2004, quando iniziai a scrivere su concetti come il newsradar ed il newsmastering:

[...] l'emergente newsmaster, non assomiglierà agli utenti appassionati di Twitter, che condividono qualsiasi tipo di informazione valida che trovano.

Il suo suo reale valore emergerà dal fatto di concentrarsi solo su uno specifico argomento e di agire quasi come un radar. La sua importanza non sarà data dalla sua capacità di catturare qualsiasi cosa venga detta, scritta o pubblicata su uno specifico argomento, ma dalla sua abilità, nel filtrare e curare editorialmente (intitolando, ordinando, raggruppando, commentando, ecc..) la marea di informazioni che gestisce.

Il newsmastering, cioè il creare raccolte di contenuti per nicchie targettizzate, può rappresentare la strategia di salvataggio, che molti editori online possono adottare per offrire contenuti di maggior valore, anche a pagamento, alle persone interessate ad essi.

In un mondo in cui l'attenzione sta diventando importante quasi come il denaro, e dove la qualità delle informazioni su specifici argomenti richiedono sempre più tempo ed attenzione per essere trovate, l'importanza di chi ha la capacità di organizzare, scegliere, redigere e modificare le informazioni di maggior rilievo su un qualsiasi argomento specifico è incommensurabile.

Ma non ascoltare solo ciò che ho detto io.

Leggi cosa ha scritto lo stesso Rohit riguardo la cura dei contenuti e sul perché questa nuova tendenza sta acquistando importanza:

Introduzione di Robin Good

 

 

Manifesto Dei Curatori di Contenuti: La Professione Nei Social Media Del Futuro?

di Rohit Bhargava



Una Marea di Contenuti

content_curation_why_is_the_content_curator_the_key_emerging_online_editorial_role_of_the_future_the_flood_of_content_creation_id729381.jpg

Ogni ora migliaia di nuovi video vengono caricati online. Vengono scritti e pubblicati nuovi post per blog. Vengono condivisi migliaia di tweet ed altri tipi di messaggi brevi.

Dire che ci sono una marea di nuovi contenuti creati sembrerebbe addirittura sottovalutare la realtà dei fatti.

Fino ad ora, la cosa interessante è che sono state poche le tecnologie e gli strumenti adottati assiduamente per gestire questo ampio flusso di contenuti. Un esempio evidente di ciò è rappresentato dall'utilizzo che facciamo dell'algoritmo di ricerca con Google (e gli altri motori di ricerca).

Il Social bookmarking e i social news possono servire alcune volte (mi riferisco a siti come come Digg e delicious, e nuovi modelli di aggregazione come Alltop sono nati per aiutarci a navigare tra tutti questi contenuti. C'è da domandarsi però fino a quando questi strumenti potranno aiutarci sufficientemente.

Alcune previsioni indicano che tra qualche anno raggiungeremo un punto in cui le informazioni online si duplicheranno ogni 72 ore. Duplicheranno. Sto usando solo una metafora per farti capire la grandezza, l'immensa mole di informazioni che sarà prodotta dalla continua creazione di contenuti. Il risultato prevedibile di tutto questo sarà che le varie aziende concentreranno le loro attenzioni sulla cura dei contenuti quando penseranno di utilizzare i social media per il loro business.

 





Cosa fa il Curatore di Contenuti?

content_curation_why_is_the_content_curator_the_key_emerging_online_editorial_role_of_the_future_what_does_the_content_curator_do_id1601371.jpg

Cosa abbiamo intenzione di creare o cosa abbiamo intenzione di ottenere dai nostri clienti / pazienti / fan / pubblico o dalle nostre vittime? Questa è la miglior domanda che potremmo porci.

Cosa succederebbe se chiedessi il senso di tutto ciò ad un persona? Una persona che cerca tra tutti i contenuti e raccoglie solo quelli migliori e i più utili. Una figura professionale del genere manca nella maggior parte delle aziende che si occupano di comunicazione. Non è quasi mai definito un ruolo del genere all'interno delle aziende commerciali online. Infatti ci sono pochi lavori simili.

Un ruolo del genere lo si può ritrovare all'interno del nascente movimento Library 2.0 (di cui ho scritto anni fa) ma non è spesso collegato ad ambiti come la comunicazione commerciale o il marketing. Visto che un ruolo del genere non esiste, come lo si dovrebbe chiamare? Il nome che vorrei dare a chi svolge un'attività di questo tipo è curatore di contenuti.

Un curatore di contenuti è qualcuno che continuamente trova, raggruppa, organizza e condivide i contenuti migliori e più pertinenti a specifiche problematiche online. La componente più importante di questa figura è indicata dalla parola ''continuamente''. Nel mondo di Internet, in cui le informazioni si aggiornano continuamente in tempo reale, la ''continuità'' è fondamentale.

Se fai attenzione a quanti individui utilizzano il proprio account Twitter per segnalare stralci di contenuti che trovano in rete, quanti utenti di delicious hanno taggato e condiviso contenuti su questo sito per anni, capirai che questa idea, della cura dei contenuti, sta acquisendo importanza.

Nel tentativo di offrire più che una semplice panoramica su chi potrebbe ricoprire un ruolo come questo, ti invito a leggere una sorta di manifesto che ho scritto e che potrebbe far pensare a qualcuno di intraprendere questa professione.

 





Manifesto Del Curatore di Contenuti

content_curation_why_is_the_content_curator_the_key_emerging_online_editorial_role_of_the_future_content_curator_manifesto_id14029171.jpg

Nel prossimo futuro gli esperti prevedono che i contenuti sul web andranno duplicandosi ogni 72 ore.

Le analisi dettagliate sugli algoritmi da utilizzare, non saranno più sufficienti a trovare ciò che cerchiamo. Per soddisfare il bisogno di molte persone di usufruire dei contenuti migliori che riguardano specifici argomenti, ci sarà bisogno di una nuova categoria di individui che lavori online per questo.

Non qualcuno che lavori creando ulteriori contenuti, ma che dia un senso a tutti i contenuti creati da altri. Solo per trovare ed organizzare i contenuti migliori e maggiormente pertinenti. Le persone che assumeranno questo ruolo saranno conosciuti come curatori di contenuti.

Il futuro del web e dei social media sarà diretto da questi curatori di contenuti che avranno come compito principale, quello di raggruppare e condividere i migliori contenuti online mettendoli a disposizione di editori e cittadini, pubblicando raccolte di contenuti di qualità creati da altri.

Nel tempo questo curatori di contenuti diventeranno sempre più utili e saranno sempre più richiesti dal social web. Con il loro lavoro andranno ad aggiungersi come nuova voce e nuovo punto di vista
all'interno di aziende ed organizzazioni che li metteranno in contatto diretto con i propri clienti - creando una nuova forma di dialogo fondata sulla condivisione di contenuti di valore, che andrà a sostituire le ormai obsolete tecniche di comunicazione pubblicitaria.






Informazioni su Rohit Bhargava

rohit_bhargava_thumbnail_size96.jpg

Rohit Bhargava è membro fondatore della 360 Digital Influence del gruppo Ogilvy, autore di Personality Not Included, una guida su come usare la personalità per reiventare la tua attività di marketing che è stata pubblicata in 8 lingue differenti, scrive anche per il Influential Marketing Blog. Rohit Bhargava insegna anche comunicazione globale alla Georgetown University.



CCT-PromoBox-Largo-20131126.png



Photo credits:
Una Marea di Contenuti - fotodozet
Cosa fa il Curatore di Contenuti? - El Bandito
Manifesto Del curatore di Contenuti - franckito

 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

15860
 




 

Web Analytics