RSS: Che Cos' E'? Guida All'Uso Dei Feed RSS - Utilizzi E Applicazioni
MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


23 novembre 2007

RSS: Che Cos' E'? Guida All'Uso Dei Feed RSS - Utilizzi E Applicazioni

Questa guida ti spiega cosa sono gli RSS e come utilizzarli al meglio. E' stata pensata per l'utente meno tecnico, per chi non ha ancora avuto modo di comprendere appieno cosa sono gli RSS e come adoperarli.

rss_what_it_is_480.jpg
Foto credit: Max Delson

Gli RSS sono un modo semplice ma potente di raccogliere contenuti da diverse fonti sul web, facilitando le opportunità per seguire gli ultimi aggiornamenti dei tuoi siti preferiti senza doverli visitare ogni volta singolarmente.

Ma sono molto di più. In questa guida per principianti sugli RSS ti accompagnerò e ti spiegherò le ottime cose che gli RSS possono fare per te, sia per non perderti nel mare di informazioni che ti offre il web, che per utilizzare gli RSS sul tuo blog o per i tuoi business indipendenti.

Ti guiderò così:

  • Una descrizione generale degli RSS - con i concetti di base sugli RSS
  • Perchè gli RSS? - alcune buone ragioni sull'utilità degli RSS nell'uso quotidiano del web
  • Dove trovare gli RSS su un sito e come sottoscriverne il contetuto
  • I tipi di contenuto che gli RSS possono portare sul tuo "aggregatore" desktop o online

  • Come raccogliere gli RSS feed utilizzando un Feed Reader o un Podcatcher
  • Crerare News Radars e Linkblogs - come utilizzare gli RSS per raccogliere contenuto proveniente dal web e creare news radar di contenuti come risorsa per i visitatori del tuo sito
  • Creare un "ego radar", un modo per monitorare quello che le persone dicono di te e dei tuoi contenuti in giro per il web
  • Creare un lifestream - una raccolta aggregata delle tue pubblicazioni online, dalle foto di Flickr, ai blog post, dai video su YouTube ai micropost su Twitter
  • Creare il tuo RSS feed - un semplice modo per assicurarti che i tuoi contenuti vengano distribuiti e sottoscritti dalle altre persone
  • Iscrivere i tuoi feed alle directory RSS - come massimizzare la tua esposizione su web facendo uso di una ampia lista di directory RSS raccolte da Robin Good
  • Feed scraping - come trasformare tutti i contenuti provenienti da siti web in RSS feed, anche quando il feed non viene fornito
  • Filtrare, selezionare e raffinare i feed RSS - come rifinire l'informazione ricevuta dai feed RSS che soddisfano le tue necessità

Prendi quello che ti serve, ciò che più ti interessa, e comincia a goderti l'uso degli RSS per navigare nell'immenso oceano del contenuto web in maniera più puntuale e soprattutto adatta ad ogni tua necessità.

 

 

RSS - In Generale

rss-overview.jpg

Gli RSS sono un'ottima e semplice modalità di prendere il contenuto dal web e portarlo in un'unica destinazione di navigazione - che sia un media player come iTunes o un "feed reader", una sorta di email inbox per il web.

Proprio come ci si abbona alle riviste o ai canali della TV via cavo che ti interessano maggiormente, gli RSS ti permettono di sottoscrivere il contenuto web - titoli di news, bollettini meteo, podcast o blog post - e di ricevere questo contenuto direttamente. Non c'è più bisogno di visitare venti siti diversi per controllare se sono stati aggiornati - con gli RSS, hai la notifica dell'arrivo di nuovi materiali che possono interessarti.

Gli RSS sono diventati una modalità standard per la syndication e la distribuzione di contenuti su web, e trovi oramai l'opzione di sottoscrizione agli "RSS feed" su quasi tutti i blog, e su molti siti, applicazioni di foto sharing, destinazioni di video publishing ecc.

Ciò è reso possibile da un semplice linguaggio di markup chiamato XML, ma non c'è bisogno di conoscere altri dettagli tecnici per utilizzare al meglio gli RSS per rendere la navigazione su web e la ricerca di informazioni più facile e più efficiente.

Sia che tu voglia avere aggiornamenti in tempo reale delle azioni su cui hai investito o trovare quello che i blogger o le recensioni scrivono riguardo il tuo business, o solo creare una raccolta personalizzata e filtrata delle news che più ti interessano, gli RSS possono fare veramente la differenza. In questa guida ti spiego come.



Perchè Usare Gli RSS?

commoncrafts_rss.jpg
Foto credit: Common Craft

La ragione più semplice per utilizzare gli RSS è il risparmio di tempo.

Se visiti più di qualche sito, segui le immagini, i video e i profili pubblici dei tuoi amici e dei tuoi colleghi, o vuoi essere aggiornato riguardo gli ultimi trend e cambiamenti nel tuo settore, hai già molti buoni motivi per passare ad utilizzare gli RSS.

Robin Good in questo ottimo video ti spiega i concetti di base del perchè utilizzare gli RSS, creato da Lee e Sachi LeFever di Common Craft show. In questo breve e divertente video, ti farai immediatamente un'idea del perchè utilizzare gli RSS e risparmiare così preziosissimo tempo, e rendere meno problematico il punto di saturazione delle informazioni provenienti dal web:

Come hai potuto vedere, utilizzare gli RSS per raccogliere il tuo contenuto web preferito ha molto senso. E' la differenza tra il guardare la TV senza telecomando - e doversi alzare per cambiare manualmente il canale - e il surfare tra i canali con il telecomando. Una volta fatto il salto non si torna indietro.



Come Trovare I Feed RSS Su Un Sito?

rss_where_to_click.jpg

L'icona che si trova sempre più spesso per indicare un RSS feed è un quadrato arancione con una specie di onda radio bianca interna. Spesso è collocato in alto del sito o del blog, o accanto ad una categoria o al titolo di un podcast o di un blog in una directory.

Puoi anche trovare la frase "sottoscrivi il mio feed", "RSS feed" o altre varianti, e solo per confonderti puoi trovare anche "XML". Alcuni cambiano il colore dell'icona, ma lo si riconosce sempre facilmente, o si trovano le frasi menzionate, tutte possibilità di sottoscrivere il contenuto trovato.

Se stai utilizzando un browser recente come Firefox, Internet Explorer 7, Safari o Flock (per dirne alcuni) il tuo browser potrebbe indicarti direttamente se i feed per quel sito sono disponibili mostrando un simbolo RSS, o la parola RSS nella stessa barra degli indirizzi web.

Dipende se il browser è configurato per cliccare su un bottone di feed RSS per sottoscrivere con il "feed reader" di default, o attivare la sottoscrizione con un feed reader a scelta - su desktop, o online.

Se vuoi prendere il feed RSS e collocarlo manualmente nel feed reader, basta cliccare con il tasto destro (control-click su Mac) sul bottone e selezionare "salva destinazione". Copierà la URL sulla clipboard, per poi incollarla dove vuoi.



Che Tipo Di Contenuti Mi Forniscono Gli RSS?

rss_content_types.jpg
Foto credit: LoBoCo

Gli RSS non si limitano solo a portare i blog post nel tuo feed reader. Infatti, quasi tutti i tipi di contenuto web possono essere sindacati utilizzando gli RSS. Pensa ad una serie di tubi che inviano informazioni da un posto all'altro - non importa di che tipo di dati si tratta, basta che abbia un RSS feed.

Ciò significa che puoi sottoscrivere la raccolta di foto di un amico su Flickr, ad esempio, ed ogni volta che il tuo amico aggiunge un nuovo set di foto, le riceverai automaticamente nel feed reader. O se vuoi seguire un particolare Internet TV show o audio podcast, puoi sottoscrivere il suo feed, ed il suo contenuto apparirà direttamente su iTunes, Miro o altri "podcatcher" che offrono simili opportunità.

RSS trasmetteranno allegramente video, audio e perfino documenti collocandoli nelle cosiddette "enclosure", che si comportano come gli allegati alle email. ma mentre un allegato di solito contiene l'intero file, una enclosure fornisce semplicemente un link al contenuto che può essere scaricato dal tuo feed reading software.

Proprio come il sottoscrivere ognuno di questi tipi di contenuto, è anche relativamente semplice sindacare il contenuto che più ti piace con gli RSS. In breve, se segui o crei del contenuto web con una certa frequenza, gli RSS sono un ottimo modo per assicurarsi ed assicurare al pubblico di avere in tempo reale gli aggiornamenti.

In questa eccellente descrizione Cosa Puoi Fare Con Gli RSS? Robin Good copre i principali usi degli RSS inclusi:

  • Condivisione di calendari - utilizzando servizi come Google Calendar
  • Tracking di annunci selezionati - come Craigslist
  • Monitorare aste - come su ebay
  • E molto altro che puoi non aver considerato, si realizza mediante un semplice RSS feed



Come Raccogliere RSS Feed

greader_gather.jpg

Ci sono molti modi per raccogliere insieme i tuoi contenuti preferiti con gli RSS, e possiamo dividerli a seconda della funzione.

Ho raccolto qui i due più popolari sistemi di raccolta degli RSS feed - Feed Readers e Podcatchers:



Feed Readers

Un Feed Reader è molto più che una email inbox. Solo che invece di email, gli ultimi aggiornamenti dei feed sottoscritti appaiono dal sito che viene aggiornato. Questi aggiornamenti di solito sono in ordine cronologico inverso, come le applicazioni email, con il più recente in cima.

Proprio come Outlook, Thunderbird o Apple Mail puoi anche ordinare diversamente le informazioni in ingresso anche mediante cartelle, ed utilizzare l'opzione di vedere gli ultimi item del sito che li origina (tipo un ordinare le email per mittente), o come "river of news", un flusso complessivo ed organizzato semplicemente per la data e l'ora in cui vengono pubblicate le news.

Se paragoniamo ciò al navigare su siti diversi per controllare manualmente il loro contenuto è subito chiaro quanto possa essere conveniente che il contenuto giunga direttamente a te. In questo modo puoi scorrere velocemente con gli occhi tra tantissime informazioni in pochissimo tempo e decidere di leggere l'intero articolo, guardare il video completo o ascoltare l'intero podcast, oppure passare all'item successivo.

Qualunque feed reader decidi di utilizzare - e ci sono molte alternative - molte sono le funzioni comuni a tutti, come la possibilità di aggiungere feed nuovi. Per aggiungere un nuovo feed, basta semplicemente incollare le informazioni relative agli RSS copiate dall'icona del feed nel box di dialogo e poi cliccare sulla sottoscrizione. Da quel momento, i contenuti aggiornati vengono caricati sul tuo feed reader.



Feed Readers Online Vs. Desktop

Puoi aggregare e leggere i tuoi web feed sia da un online feed reader, o da uno che usi da desktop.

Gli online feed reader sono una scelta popolare, dato che puoi accedervi direttamente da ogni computer in qualunque posto ti trovi, per controllare la tua selezione di RSS. Anche se i desktop readers non richiedono di lanciare nessun browser, ti permettono di lavorare offline, e spesso offrono tutta una serie di funzionalità aggiuntive.

Se decidi di provare un online feed reader forse la scelta più popolare è il Google Reader, gratuito e facile da utilizzare, a cui si può accedere utilizzandolo stesso account di Google e della Google Mail, del Calendar o dei Documents.

Nel breve video seguente Chris, uno degli ingegneri di Google Reader, spiega brevemente questo strumento e la sua facilità d'uso

Se vuoi esplorare altre alternative per leggere i tuoi feed online, Frank Gruber ha mesos insieme una eccellente comparazione di nove applicazioni feed reader web-based per Tech Crunch.

Per i desktop feed reader la scelta è ugualmente ampia e Metacentric ha compilato una lunga lista di possibilità.

Il mio desktop feed reader preferito è l'eccellente NetNewsWire per Macintosh, ed ho sentito grandi cose dela sua alternativa per Windows Feed Demon. Entrambi offrono un set completo di funzionalità, ma mantengono la semplicità e la facilità d'uso, e soprattutto non sono cari.

Un altro eccellente desktop feed reader, che funziona su Mac, Windows e Linux è Blogbridge. Io ho recensito la versione sei di questa semplice ma potentissima applicazione di feed reading recentemente, trovandola un'eccellente soluzione, soprattutto gratuita.

Vale la pena ricordare che se usi l'ultima versione di Apple Mail (Mac only) o di Mozilla Thunderbird 2 (cross platform) che il feed reader è già compreso nelle applicazioni mail. Se ami il multi-task ed avere contemporaneamente la raccolta delle informazioni che ti servono, ti conviene considerare una di queste opzioni gratuite.

Infine, i web browser più recenti ti permettono di sottoscrivere i feed direttamente dal browser stesso. Le funzionalità a volte sono limitate rispetto alle applicazioni feed reader complete, ma se vuoi sottoscrivere solo una piccola selezione di news feed, sono più che sufficienti. Per una superba integrazione di RSS feed con altri servizi social media, ti raccomando il browser gratuito e cross piattaforma Flock.



Podcatcher

miro_player_example.jpg

Molti dei feed reader menzionati permette anche il download di media enclosure, con un processo un po' più complesso rispetto all'uso di strumenti specifici chiamati "podcatcher". Un podcatcher è essenzialmente un feed reader per file multimediali, e la maggior parte di essi permette di attivare automaticamente il download, di organizzare e di guardare o ascoltare i file multilmediali da una singola applicazione.

Le due opzioni più popolari, tra quelle ottime elencate da Podcatcher Matrix vanno anche oltre la sola funzionalità di podcatcher e si presentano come media player completi - se pensiamo soprattutto a iTunes e Miro.

Si presentano apparentemente con funzioni simili - come directory di contenuto multimediale dal quale scegliere i podcast, con download istantaneo delle ultime puntate dei podcast sottoscritti, e la possibilità di suddividerli in categorie, di organizzare i file e di guardare ogni media ada una singola applicazione.

Comunque, secondo me, Miro va ancora oltre rispetto a iTunes sia per le caratteristiche che presenta che per il suo supporto agli open standard e all'open source.

Come affermavo nella mia recensione approfondita su Miro, questa è una piattaforma open che rende incredibilmente facile cercare video da YouTube e da molti altri siti di video sharing, effettuare il download di contenuti via BitTorrent, e sottoscrivere centinaia di podcast feed da una directory ben assortita, prima di guardare i video da scaricare in alta definizione. E' una combinazione imbattibile.



Personalizzazione Dei News Radar

newsradar_image.jpg
Foto credit: Apple Motion Content

Il concetto di News Radar secondo Robin Good è stato già spiegato diverse volte su queste pagine, e descritto da un esperto di News Radar, Marjolein Hoekstra come:

" ...un canale tematico costantemente aggiornato di referenze web altamente rilevanti, raccolte secondo criteri di ricerca specifici. I Radar possono essere focalizzati su ogni argomento possibile: persone, opinioni, prodotti, item di news, eventi o passioni. Il costante update del canale è accompagnato da un abile uso della tecnologia RSS e di tutta la sua potenza."

Questa breve guida non tratta in dettaglio la creazione dei news radar - che saranno oggetto di una prossima guida espressamente dedicata - ma esploriamo brevemente le modalità di creazione di un news radar, e le motivazioni per utilizzarli.

Se fai attività indipendente di editore online, o altri tipi di business basati su web senza dubbio passi molto tempo a tracciare le ultime informazioni che riguardano il tuo settore o l'argomento di nicchia del tuo blog. Sia allo scopo di ripubblicare ciò che trovi per il tuo pubblico, o semplicemente per essere aggiornato, creare un news radar personalizzato potrebbe rivelarsi molto utile per tracciare le informazioni che ti servono.

Per darti un esempio concreto, se guardi la colonna sinistra di Master New Media vedrai una selezione costantemente aggiornata da Robin Good di news item che possono interessare i lettori di questo sito.

Viene creata da Robin sottoscrivendo diversi web feed su alcune tematiche chiave, includendovi non solo i blog più popolari, ma anche i feed RSS raccolti dai siti di social bookmarking come del.icio.us, i risultati di ricerca dai motori di ricerca specifici per blog come Google Blogsearch e molti altri.

Dal momento che puoi così monitorare tantissimi blog e siti in un colpo solo, anche il rumore di contorno potrebbe essere elevato. Ma considerando che è possibile sottoscrivere RSS su specifici termini di ricerca, le possibilità sono grandi.

Puoi sottoscrivere un feed per tutti i risultati di ricerca sul termine "collaborazione web 2.0" su Google Blogsearch, ad esempio, ed ogni qual volta che qualcuno usa il termine sul suo blog, Google te lo farà sapere. Questo da solo è già un ottimo modo di monitorare le ultime notizie rispetto ai contenuti che ti interessano o alla tua nicchia di mercato.

Una volta ottenuti i risultati, li puoi facilmente ripubblicare per altri siti utilizzando servizi e web widget come Grazr, o altri che permettono di passare da RSS a HTML , o semplicemente mediante aggiunta manuale dei link sul tuo blog dei news item più interessanti che passano attraverso il tuo feed reader. Questo offre ai lettori una risorsa eccellente, e può attrarre una traffico web significativo se la tua selezione è utile e puntuale.

Per ulteriori informazioni sula creazione dei news radar, guarda anche l'intervista a Rok Hrastnik di Robin Good sul processo, o quanto riporta Marjolein Hoekstra riguardo la creazione di un potente news radar sul tema del podcasting professionale.



Ego Radar E Vanity Feed

simple_grazr_radar.jpg

Una forma rudimentale di news radar utile sia per il proprio business che ai blogger professionali è il cosiddetto "ego radar", conosciuto anche come "vanity feed".

Si riferisce alla creazione di feed o serie di feed per monitorare il tuo nome, il nome del tuo prodotto, o della tua azienda o del tuo blog.

Potrebbe apparire egoistico come comportamento, ma la sua funzione è molto utile perchè ti aiuta ad annotare e - importantissimo - a rispondere ai blogger e ad altri online publisher che parlano di te o del tuo business.

Se qualcuno ti fa i complimenti o spera di avere supporto per i tuoi servizi, o critica pubblicamente il tuo lavoro, sarai il primo a saperlo e sarai anche sicuro di rispondere immediatamente.

Per creare un semplice ego radar inserisci il tuo nome o qualunque termine tu voglia seguire, utilizzando le virgolette su Google Blog Search, Ask Blog Search, Technorati, Ice Rocket o addirittura Google News se la tua azienda può finire sui siti di news.

Per ognuna di queste ricerche, otterrai un RSS feed della pagina, copiati l'indirizzo dell'RSS, e aggiungilo al feed reader. Da questo momento in poi, quando si parla di te, sarai in gado di rispondere e partecipare immediatamente alla conversazione.

Darren Rowse di Problogger ha scritto un ottimo post sulle motivazioni che spingono a creare un vanity feed e ti accompagna nel processo di creazione step-by-step.



Lifestreaming

robin-good-tumblr.jpg

Se usi diversi servizi online, come Twitter, YouTube, Flickr e Last.fm, sicuramente vorrai avere un modo semplice per raccogliere i media che condividi attraverso questi diversi strumenti in un unico posto.

Questo si chiama "lifestream", come definito da Word Spy:

"Un record online delle attività personali quotidiane, sia mediante video feed diretti che aggregando il contenuto online della stessa persona come blog post, aggiornamenti sui social network, foto online, ecc."

Ci sono molti modi per creare un Lifestream, tra i più popolari segnaliamo Tumblr e Jaiku. Se ti interessa Jaiku, ti rimando alla mia Guida A Jaiku Per Principianti per fartene un'idea complessiva.

In breve, ciò che Jaiku e Tumblr fanno è facilitarti la copia dei feed dai tuoi servizi di social media prefreriti - Facebook, Flickr, YouTube, il tuo blog, eccetera, e di aggregare tutto il tuo contenuto insieme in un flusso di informazioni.

Così ogni volta che aggiorni il tuo status su Facebook, aggiungi nuove foto su Flickr, o scrivi un blogpost, tutto viene raccolto dal tuo account Jaiku o Tumblr. I tuoi amici possono addirittura sottoscrivere i tuoi feed RSS su Jaiku o su Tumblr e seguirti dai social media mediante un unico feed, direttamente dal loro feed reader.

Nella demo seguente della durata di 30 secondi, Raj Dash ti mostra come aggiungere il feed URL copiato su Tumblr:



Crea Il Tuo RSS Feed

burn_a_feed.jpg

Molte popolari piattaforme di blogging come Wordpress, Movable Type o Blogger assegnano automaticamente al tuo blog il rispettivo RSS feed. ma se non sei sicuro di trovarlo, o vuoi poter tenere conto di qunta gente sottoscrive il tuo feed, il modo più facile è creare un feed con Feedburner.

Dovrai solo scrivere la tua URL nel box di Feedburner e automaticamente il servizio scoprirà un Feedburner feed per te. Ysarai allora pronto per creare un "chicklet", una piccola icona cliccabile le avrai le istruzioni per posizionarla sul tuo blog o sul template del tuo sito.

Da quel momento potrai tracciare quanti sottoscrivono il tuo feed, e fare uso di molti altri servizi utili, incluse le opzioni di aggiornamento. I servizi di base di Feedburner sono gratuiti.

Il breve video che segue dell'utente YouTube Japhy Ryder ti accompagna nella prima creazione di un Feedburner feed:

Una guida esaustiva all'uso di Feedburner in italiano a cura di Gianluigi Cogo si trova sul sito italiano 2puntozeropertutti.



Directory RSS

rsstop55_header.jpg

Se pubblichi su web, sei sicuramente anche preoccupato di raccogliere attorno ai tuoi contenuti un buon pubblico. Una maniera per estendere la visibilità del tuo blog o del tuo sito è quella di iscriverti ad una RSS Directory.

Le Directory che raccolgono RSS feed, permettono ai visitatori del loro sito di effettuare ricerche mediante parole chiave, tag e categorie. Ovviamente la maggior parte di queste directory in cui verrà elencato anche il tuo sito, offrono una ottima esposizione e ti faranno ricevere più traffico indirizzato sui tuoi contenuti.

Non sono certo il modo più facile di essere aggiornati sulle cose più attuali ed importanti, ma le directory RSS da utilizzare sono comunque molte come puoi vedere nella Robin Good's RSS Top 55. Viene costantemente aggiornata ed attualmente contiene 223 voci, per farti capire quanto questo discorso sia serio.



Feed Scraping

feed43_logo.jpg

Quando trovi un sito che non possiede RSS feed, ma che possiede aggiornamenti e informazioni che vedresti perfettamente nella tua aggregazione di RSS, come fare?

Fortunatamente, è possibile creare un feed per un sito che non ne possiede uno - questo procesos è chiamato "feed scraping" e diversi sono i servizi disponibili per fare ciò facilmente.

Puoi trovare eccellenti presentazioni dei vari strumenti per lo scraping sia qui su Master New Media, che sui post di Marshall Kirkpatrick.

I tre servizi presentati - Feed43, Feedfire e FeedYes sono diversi tra loro ma essenzialmente assolvono la medesima funzione.

Cominci inserendo una URL del sito che desideri "scrape", e i servizi menzionati cercano e trovano il contenuto da poter sottoscrivere. Selezionando le informazioni chiave ed eliminando gli item non rilevanti - tipo le informazioni dei menù e i metadata - potrai avere le parti del sito che più ti interessano.

Infine, avrai un RSS feed da inserire nel tuo feed reader per monitorare il sito in questione senza dovervi tornare direttamente dal browser per ogni aggiornamento.



Filtrare, Selezionare E Manipolare RSS Feeds

feed_digest_infographic.jpg

Se processi tantissime informazioni, e non solo una selezione di feed, arrivi al punto in cui devi assolutamente filtrare, selezionare e rifinire il contenuto dei tuoi feed.

Puoi utilizzare le ottime funzioni di Blogbridge per cercare parole chiave specifiche nei tuoi feed in ingresso o creare "smart feeds" basati sulla tua selezione di keyword. In entrambi i casi puoi filtrare l'informazione che appare nel tuo feed reader "inbox" con i criteri che dedideri. Ho scritto già di queste ottime caratteristuche nella mia rcente recensione di Blogbridge 6.

Per un controllo maggiore, anche a costo di avere meno usabilità, ci sono alcuni servizi come MySyndicaat, che ti permettono di utilizzare tantissimi criteri di selezione e filtro per il contenuto dei feed da te selezionati.

Filtrare per keyword multipleè solo la punta dell'iceberg, e MySyndicaat ti permette di aggregare i feed, creare un potentissimo news radar e pubblicare direttamente i risultati su web o come new master feed. Robin Good aveva già recensito questo potentissimo strumento già nel 2005, e lo utilizza da tempo come strumento per la gestione degli RSS.

Tra questi strumenti troverai anche la facilità estrema di uso di Feed Digest che ti aiuta a filtrare e selezionare i feed per keywords, e a generare contenuto pronto per la pubblicazione dei feed risultanti direttamente sul tuo sito.

se cerchi ulteriori modi per manipolare i tuoi RSS feeds, dai uno sguardo anche alla selezione di Robin di RSS Tools and Services, selezionati a mano dalla sua rubrica Sharewood Picks. Troverai strumenti per:

  • Scraping e creazione personalizzata di RSS feed per siti che non li possiedono
  • Generare il tuo RSS feed persino se non possiedi proprio un sito tuo
  • Mixare RSS feed multipli in news radar o master feed
  • Ricevere il contenuto sottoscritto dai tuoi RSS feed sul tuo strumento di instant messaging preferito
  • Convertire RSS feed in molti altri formati
  • Tracking e monitoraggio dei cambiamenti delle pagine web mediante RSS
  • Filtrare RSS feed dal contenuto non desiderato
  • Pubblicare una pagina facilmente accessibile che semplifica la sottoscrizione mediante RSS reader
  • Generare RSS feed seriali e ciclici
  • Pubblicazione Programmata di RSS post

Come appare da tutto ciò, abbiamo solo toccato la punta dell'iceberg con questa guida introduttiva agli RSS. Spero di trovare altri modi per manipolare i feed che possano meglio essere adatti alle nostre necessità e spero di diventare ancora più esperto di RSS e delle loro ottime possibilità.



In Sintesi

Gli RSS non sono solo per i geek. Infatti, rendono il cercare ed il pubblicare contenuti rilevanti ed interessanti per il web molto più semplice, oltre a fornire una maniera efficace di promozione del tuo contenuto online - che sia in forma di blog, podcast, o video show.

Essenzialmente gli RSS, che stanno per "Really Simple Syndication", sno una modalità semplice per ricevere gli aggiornamenti dai blog, dai siti di news online e da altri rich media in tempo reale dalla pubblicazione su web. Piuttosto che dover visitare i siti preferiti molte volte per vedere se ci sono aggiornamenti, gli RSS ti portano direttamente il contenuto in tempo reale.

Puoi raccogliere questo contenuto in diversi modi - i due più popolari sono i feed readers per il contenuto testuale, e i podcatchers (conosciuti anche come media aggregator) per il contenuto audio e video come podcast e video show. Iin entrambi i casi gli strumenti sono semplici come una email inbox - ogni volta che un nuovo episodio di un web tv show, o un post da un blog, viene pubblicato su web, appare in cima al tuo feed reader o podcatcher, proprio come una nuova mail nel tuo inbox.

Sottoscrivere questo contenuto è semplice come cliccare un bottone, ed è addirittura possibile filtrare i tuoi "feeds" mediante keywords per ricevere esclusivamente il tipo di informazioni che desideri.

Con gli RSS puoi raccogliere tutte le informazioni dai posti più disparati del web in un posto solo, nella maniera più adatta ai tuoi gusti ed ai tuoi interessi. Sia che tu voglia raccogliere i dati sulle azioni in borsa o sulle previsioni meteo, tenere un occhio sui voli economici e sulle offerte per le vacanze, o filtrare le notizie globali per articoli che ti interessano, gli RSS possono fare veramente la differenza per le tue modalità di navigazione su web.

Man mano che prendi confidenza con essi, le possibilità che ti permettono gli RSS aumentano. E la scienza arcana si rivelerà come un potentissimo insieme di strumenti e strategie che potrai utilizzare nei tuoi business in futuro o per le tue strategie editoriali.

Ti auguro felice feed reading!



Risorse Aggiuntive

Se vuoi approfondire il discorso sugli RSS, controlla anche i seguenti link:


 
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

8276
 




 

I Toolkit di Robin


 









 

 

 

 

  • RSS Feed

          Mail
    Nome:
    Email:
     



     
     

     

    Web Analytics