Edited by: Luigi Canali De Rossi
 
 
 


3 aprile 2012

Individuare La Nicchia: Come Valutare Il Potenziale Commerciale

Come faccio a capire se una nicchia di mercato online ha un potenziale commerciale? Ci sono dei fattori, delle variabili o dei test che si possono fare per capire se con una nicchia ci si può "guadagnare" oppure no?

nicchia_000018966350XSmall.jpg
Photo credit: iStockphoto

La domanda, per chi vuole intraprendere il percorso di costruire un servizio su Internet che possa essere "sostenibile" è quasi inevitabile.

"Ma ci si possono guadagnare dei soldi?"

E' una giusta domanda da farsi, ma forse vale la pena capire se questa è la miglior domanda da farsi.

Perché è forse da lì, da quella domanda, dal voler obbligatoriamente sottomettere la realizzazione di un servizio su Internet, alla sua "fattibilità commerciale" che, spesso si commettono degli errori.

Io, in questo caso, mi riferisco in particolar modo ai piccoli imprenditori, ai solitari, a quelli che da soli od insieme a pochi amici, decidono di realizzare dei progetti sul Web. Non a grandi società, o a startup tecnologiche che vogliono lanciare nuovi servizi.

La mia tesi è che lo scegliere una "nicchia" partendo dal "quanto ci si può guadagnare", fa si che si rischia di scegliere un qualcosa del quale si è spesso poco appassionati, o competenti e ciò, alla lunga, nell'economia di una micro-impresa, può avere un set di conseguenze molto negative.

Se vuoi capire perché penso che la cosa migliore nel scegliere una nicchia sia il tenere in gran considerazione le proprie passioni, così come le proprie competenze e capacità, prima di ogni altro fattore, leggi il resto qui di seguito.

Se il tuo interesse è quello di capire come analizzare il potenziale "commerciale" di una nicchia online, in questo articolo ti illustro quali sono secondo me, i fattori che devi prendere in considerazione prima di realizzare il tuo sito o blog.

 

Come procedere? Do retta al cuore e ai miei talenti, o guardo ai settori di mercato che rendono di più?

La strada più saggia secondo me, è quella di trovare un giusto equilibrio fra ciò che sono le proprie effettive competenze e passioni e quelle che, guardando i dati, sono le reali opportunità offerte dal mercato.

Trovare un'armonia fra queste due forze è nella mia esperienza la strada migliore per chi vuole creare un servizio di valore su Internet.

Io infatti, non sceglierei né solo sulla base dei dati, che in alcuni casi sono decisivi nel poter capire quanto un settore sia realmente approcciabile e che tipo e livello di concorrenza esiste, né solo sulla base delle competenze, degli interessi e delle mie reali capacità. Ma attingerei ad entrambi.

Se parliamo di micro-imprese online, basate sull'offrire servizi, basati sulle informazioni, che siano di reale aiuto a chi ne è interessato, l'aspetto relazionale, e quindi la necessità di essere veramente competenti e appassionati nel settore nel quale si va ad operare è del tutto indispensabile.

Dall'altro lato non dobbiamo illuderci di poter costruire business o servizi utili intorno a necessità che sono o troppo generiche, o di poco valore per chi stesso ne è interessato.

Ecco quindi quattro consigli terra-terra su come "valutare" una nicchia di mercato online, guardando sia ai dati che il mercato ti rende disponibili, sia alla relazione fra le tue passioni / capacità e ciò che i tuoi potenziali clienti realmente desiderano ottenere / acquistare da te.

 


1) Guarda Se C'è Già un Mercato Intorno alla Tua Nicchia

La prima cosa che puoi fare per verificare se la nicchia che hai individuato può avere un potenziale "commerciale" è quello di vedere se ci sono già aziende che operano in quel settore specifico.

Per verificarlo non devi fare altro che andare su Google e digitare una o più delle frasi rappresentative della tua nicchia.

Qual'è il set di parole che le persone usano per fare una ricerca su Google quando hanno quel problema / interesse? Usa tu stesso quelle parole e fai una ricerca, (utilizzando un browser "pulito", cioè che non sia quello che tu utilizzi abitualmente e verificando di non essere loggato in uno dei servizi di Google come Gmail) usando quelle frasi chiave.

Ci sono pubblicità di aziende che operano in quel settore che appaiono in cima ai risultati o nella colonna laterale?

Se si, hai già un indicazione chiara che quel settore è attivo commercialmente e che ci sono altre aziende che vi operano e che vendono servizi o prodotti specifici. In generale, questo è un buon segno.

Se di queste pubblicità ce ne sono troppe, è invece un problema, perché vuol dire che c'è già una forte concorrenza di operatori che spendono in quel settore specifico.

Poche o nessuna pubblicità sono indicatori negativi, solo per chi vuole monetizzare un sito web od un blog attraverso la pubblicità, ma non per chi intende costruire un servizio basato sulle informazioni che soddisfano gli interessi specifici di un gruppo preciso di persone. Quindi in questo caso "dipende".

 


2) Guarda Se Ci Sono Altri Siti Web che Affrontano lo Stesso Tema

Passo numero due. Verifica se ci sono già siti web, portali o blog che si occupano di questo specifico argomento.

Se ce ne sono è un buon segno, come per la pubblicità.

E come per la pubblicità se ce ne sono troppi questo è nella maggior parte dei casi un problema. Più siti web già ci sono sul tuo stesso argomento e più sarà difficile per te poterli "scavalcare" e rendere il tuo sito più visibile a chi farà ricerche su quell'argomento.

L'ideale è trovare una po di siti "a tema", ma pochi dedicati specificamente a quell'argomento specifico. Un conto è infatti trovare un sito che ha un articolo o due su quell'argomento, un conto invece è trovare un sito completamente dedicato a quell'argomento.

Uno step decisivo per poter fare questa verifica con accuratezza è di fare una ricerca su Google.it, sempre utilizzando un browser "pulito", e di circondare le parole che costituiscono la tua frase chiave tra virgolette. La concorrenza da verificare è quella che utilizza le tute stesse parole come titolo del suo sito o del contenuto che hai da offrire. Guarda quindi con attenzione non al numero di siti che appaiono se fai una ricerca per la tua frase chiave, ma a quanti appaiono nelle prime due pagine dei risultati di ricerca e che utilizzano quel set specifico di parole nel loro titolo (anche se in ordine diverso).

 


3) Domandati per Cosa Realmente lo Fai

Step numero tre. Domandati: sono qui perché sto cercando una maniera per poter guadagnare su Internet senza dover fare troppo sforzo, o sono qui perché ho un reale interesse a valorizzare una mia competenza specifica, una mia passione o un forte interesse che voglio condividere con gli altri offrendo dei servizi utili?

Se stai considerando di avviare una micro-attività su Internet il mio consiglio è di evitare di partire dal guadagno come obiettivo primario della tua attività.

So, che probabilmente questo consiglio non potrebbe suonarti giusto e voglio quindi spiegarti il perché è utile ragionare in questa maniera, in due parole.

Sul Web due elementi decisivi per poter fare business sono la propria reputazione / credibilità e la capacità di "ascoltare" i propri clienti.

Se hai migliaia di visitatori ma nessuno si fida di te, è molto difficile riuscire vendere loro servizi o prodotti di qualsiasi tipo. Perché? Perché con Internet le persone non comprano a scatola chiusa, così perché gli stai simpatico. Si informano, chiedono in giro, e valutano con attenzione se e come spendere i loro soldi. Tanto più se sei su Internet. Quindi avere una buona reputazione, poter essere credibile ed affidabile, sono caratteristiche che su Internet, hanno un valore notevolissimo.

Elemento due: la capacità di ascoltare. Solo se ascolti con attenzione quello che i tuoi lettori, fan e potenziali clienti ti chiedono, puoi costruire dei prodotti / servizi su misura per le loro esigenze, senza dover prendere alcun rischio d'impresa.

Fatta questa premessa, la domanda da farsi quindi è: che reale voglia ho di rimboccarmi le maniche e di creare dei contenuti veramente stra-utili per chi opera nel mio settore?

Il potenziale commerciale non è sempre quindi un valore oggettivo e misurabile ben visibile e calcolabile in ogni nicchia, ma può essere spesso il frutto della "relazione" e dello scambio che avviene fra te e i tuoi fan, ascoltando e andando incontro alle loro specifiche esigenze.

Un qualcosa quindi che non posso misurare a monte, ma sul quale posso valutare sin dall'inizio quale sarà l'intensità e lo spessore del mio contributo.

 


4) Chiediti Quanto Vale per la Tua Tribù

Passo numero quattro. Domandati in tutta sincerità: ma se io creo una guida, un itinerario, una directory, o un software che risolve proprio questo specifico problema, quanto "vale" per i miei fan avere una cosa del genere?

Mettiti nei loro panni e se non sei in grado di farlo, chiedi in giro a chi conosci che ha già quel problema. Quanto spenderebbe al mese per avere uno che glielo risolve? O quanto pagherebbe una guida che gli da tutti gli indirizzi di quelli che sono in grado di risolvere proprio quella cosa li?

Qui l'importante è il sapersi immergere nelle scarpe dei tuoi potenziali clienti e di fare una valutazione oggettiva, non influenzata dal proprio entusiasmo e dalle proprie preferenze.

Per questo in questo caso è un'ottima idea chiedere a chi questo problema ce l'ha veramente, invece che cercare di essere oggettivi senza fare mai una verifica con la realtà.

Quanto vale effettivamente per loro ciò che tu offri? Quanto tempo, fatica, sforzo fa risparmiare? E' un qualcosa che è "carino" avere, o è un qualcosa che fa davvero la differenza?



Come si identifica una nicchia sul web?

Come si riconosce una nicchia ad alto potenziale da una che non vale nulla?
Come fare per valutare la quantità e il livello della concorrenza già presente?
Che strumenti usare per verificare le proprie idee ed intuizioni su una nicchia specifica?

Se vuoi imparare subito come identificare una nicchia su Internet,
come capire quanta "domanda" c'è per la stessa,
come valutare il potenziale commerciale
e come misurare il livello di concorrenza esistente,
ho realizzato per te una set di video lezioni
mirate a chiarire tutti i tuoi dubbi.

Trovi tutte le info qui:

banner-nicchia-inspector.jpg

In questo POP Bundle troverai queste 9 lezioni:

  1. La Formula di Sharewood

  2. Identificare la Tua Nicchia

  3. PIE Sì PIE No

  4. Trova la Tribù

  5. Le Frasi Chiave

  6. Analizzare la Concorrenza

  7. Scegliere il Nome del Sito

  8. Nicchia Inspector Base

  9. Nicchia Inspector Avanzato

Per maggiori informazioni:
http://bit.ly/POPCampusinPillole

 

Scritto da e pubblicato per la prima volta su MasterNewMedia il 3 Aprile 2012 con il titolo "Individuare La Nicchia: Come Valutare Il Potenziale Commerciale".

 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

16812
 




 

Web Analytics