MasterNewMedia Italia
Scopri i migliori tool per comunicare,
collaborare e fare marketing
   
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


Last updated: Friday, May 5, 2006

Information Design E Architettura Dell'Informazione: Come L'Information Designer Progetta I Processi Informativi

L'Information Design è l'abilità di disporre, organizzare e formattare l'informazione per un'audience definita in maniera specifica, in rapporto al medium e al messaggio che desideri veicolare e mantenendo il grado più elevato di accesso all'informazione (leggibilità, coerenza, conservazione e compatibilità).

information_design.jpg
Photo credit: erksnow

L'Information Design non si basa sul raggiungimento di canoni estetici, ma li considera come la naturale conseguenza di un'applicazione efficace delle metodologie di progettazione dell'informazione.

L' Information Designer è la persona che ha la responsabilità di rendere l'informazione accessibile e rendere l'informazione accessibile significa essere sicuri che l'informazione sia:

  1. facile da leggere

  2. permetta una facile scansione visuale

  3. sia formattata e presentata in maniera coerente

  4. fornisca un contesto utile e dei riferimenti

Dal momento che l'Information Designer ha un'alta sensibilità nei confronti di un design chiaro e di un layout organizzato, spesso viene tacciato di portare avanti un approccio minimalista, semplice da capire ma totalmente asettico.

Questo non è vero.

L'obiettivo di un Information Designer è veicolare un messaggio in maniera efficace, rapida e se possibile divertente e appassionata in modo da renderla memorizzabile.

Il messaggio deve divenire una storia in gradi di essere ricordata per molto tempo e questo si raggiunge senza passare da un punto di vista estetico ma da uno razionale ed analitico che lo integra e lo migliora.

information_designer.jpg

L' Information Designer focalizza la sua attenzione su:



  • Leggibilità

    Deve assicurarsi che il testo sia leggibile anche in condizioni difficili e utilizzare il minimo comun denominatore come criterio per la valutazione.




  • Coerenza

    Deve assicurarsi che la formattazione sia coerente, l'uso degli spazi, dei margini, dei font ed altri elementi chiave della comunicazione.




  • Equilibrio

    Deve assicurare che i contenuti siano distribuiti in maniera bilanciata..




  • Semplicità

    Deve evitare decorazioni, abbellimenti in favore dell'ordine e della semplicità che garantiscono la lettura.




  • Organizzazione visuale

    Deve saper raggruppare elementi di contenuto e visuali per affinità di colore, posizione e allineamento.




  • Rilevanza

    Deve dare importanza agli elementi chiave rispetto agli altri.


  • Contesto, riferimenti

    Deve sapere facilitare la comprensione del contenuto integrandolo con informazioni complementari e relative al contesto del contenuto stesso.

 

Scritto da per MasterNewMedia.
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus
 
posted by on Wednesday, March 8 2006, updated on Friday, May 5 2006

Creative Commons License
This work is licensed under a Creative Commons License.

5211

 

Web Analytics