MasterNewMedia Italia
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


8 ottobre 2005

Cos'è La Long Tail: Dal Mercato Di Massa Alle Nicchie di Mercato

Se sei un imprenditore indipendente, le nicchie di mercato ti offrono grandi opportunità.

E' in atto una vera e propria rivoluzione.

video_camera_hued_sepia.JPG

Questi sono i rivoluzionari:

  • Nuove tecnologie hardware e software a basso-costo che permettono ai movie-makers indipendenti di creare i propri film e le proprie programmazioni

  • Servizi a costi contenuti che forniscono banda e hosting illimitato ai produttori indipendenti

  • Nuove vie e device per accedere, immagazzinare, recuperare e utilizzare contenuti video su strumenti media portatili o da casa.

  • L'impatto che motori di ricerca e sistemi umani di classificazione e raccomandazione hanno sull'intera industria dei film, come spiegato dal concetto di Long Tail di Chris Anderson.

  • I cambiamenti rivoluzionari che le tecnologie P2P apporteranno sia alle emittenti tradizionali che ai piccoli e indipendenti produttori di film, una volta che sarà largamente compreso che non vi è più alcun bisogno di hardware, antenne e ripetitori ultra-costosi per il broadcasting; tutto può essere distribuito liberamente dal tuo stesso pubblico, senza costi addizionali.

  • Le innovazioni tecnologiche che riducono drasticamente i costi di marketing e distribuzione, grazie a canali e approcci più efficienti come blog, RSS, P2P, i downloads digitali (niente più costi di stampa, di magazzino e di spedizione), etc.


Ma non è finita qui.

 

Comprendo che, alcune di queste cose sono troppo rivoluzionarie per essere digerite in una volta sola; l'ammontare di cambiamenti che vedremo in quest'area è così sorprendentemente e vasta che, a meno che tu non scavi, esplori e mastichi la totalità dei segnali provenienti da questo universo emergente, ti sarà difficile comprenderli.


Chris Anderson
, Chief Editor di Wired, è probabilmente la persona che ha maggiormente influenzato la mia visione e comprensione della rivoluzione dei film indipendenti che si sta realizzando oggi sotto i nostri occhi e, anche, quello che ha meglio spiegato come e perché si sta realizzando.

Prima di subentrare in Wired alla metà del 2001, Chris Anderson è stato per sette anni con The Economist a Londra, Hong Kong e New York. È lui l'uomo dietro il concetto di Long Tail.

Scritto nell'Ottobre del 2004, l'articolo dal nome omonimo, che appare anche nella versione stampata di Wired in tutto il mondo, esponeva, con un'abbondanza di dati di riferimento, grafici e statistiche di supporto, l'evidente rottura che si sta realizzando in tutti quei mercati esposti allo spazio illimitato dell'esposizione virtuale offerto dalle innumerevoli opzioni offerte da Amazon, NetFlix, iTunes e da tutte le simili clearinghouse di contenuti virtuali.

Quando le pubblicazioni non dipendono più dallo spazio e dal tempo esposto, tutti possono diventare star.

La chiave di svolta in un mercato basato sulla Long Tail è che in teoria ciascuno può avere un pubblico. La Long Tail permette una fioritura di generi e stili differenti e un'analoga fioritura di nicchie di pubblico che ruotano attorno ad essi.

Dati i nuovi costi per produrre musica, libri e contenuti video, un un produttore indipendente ha bisogno solo di un pubblico di poche migliaia di persone per cominciare a farsi conoscere o addirittura guadagnare.

Chris Anderson non ha solamente avviato un blog sul fenomeno della Long Tail ma ha recentemente sintetizzato il concetto generale in un piccolo, grande articolo.

Io vorrei condividere qui il suo Long Tail 101 dal momento che esso rappresenta il riferimento fondante per chi che voglia sviluppare una visione realistica del futuro della produzione indipendente di contenuti e dei fattori economici e commerciali che lo caratterizzano.


The Long Tail
La teoria della Lunga Coda rappresenta la nostra cultura e la nostra economia. Queste si stanno sviluppando spostandosi da una alta concentrazione di prodotti e mercati in voga in cima alla curva di domanda, verso un vasto numero di nicchie nella coda.

Dal momento che i costi di distribuzione e produzione diminuiscono, specialmente online, vi è una minore necessità di raggruppare prodotti e consumatori in un contenitore unico.
In un'era priva delle costrizioni derivanti dallo spazio fisico dell'esposizione e della della distribuzione, beni e servizi di nicchia possono essere economicamente attraenti allo stesso modo di quelli di massa.

Un esempio di quanto detto è la previsione secondo cui la domanda dei prodotti non reperibili nei tradizionali negozi è potenzialmente uguale a quella dei prodotti che lo sono.

Ma lo stesso vale per i video non reperibili sull'emittenti TV in un dato giorno, e per le canzoni non passate alla radio.In altre parole, piccoli mercati, che presi individualmente non vendono abbastanza bene attraverso la vendita tradizionale al dettaglio e la distribuzione delle emittenti, possono ora rivaleggiare con il grande mercato.

Long_Tail_rawtail.gif

(c) The Long Tail Blog

La condizione si riferisce nello specifico alla parte gialla del grafico delle vendite sopra riportato, che mostra una curva di domanda standard che può essere applicata a qualsiasi tipo di industria, da quelle dell'intrattenimento a quelle di beni durevoli.

La parte rossa della curva rappresenta i mercati di massa, che hanno dominato i nostri mercati e la nostra cultura per gran parte dell'ultimo secolo. La parte gialla è quelle delle nuove nicchie, che hanno una crescita inarrestabile.

La tradizionale economia di vendita al dettaglio impone che i negozi abbiano solo i prodotti di massa, poiché lo spazio di esposizione è costoso. Ma i venditori online, (da Amazon ad iTunes) possono virtualmente immagazzinare tutto, e il numero dei prodotti di nicchia reperibili supera quello dei prodotti di massa di parecchi ordini di grandezza.

Questi milioni di nicchie costituiscono La Lunga Coda, che è stata largamente trascurata fino a poco tempo fa in favore della piccola testa dei prodotti di massa.

Quando ai consumatori vengono offerte infinite scelte, si rivela la vera domanda ed essa risulta meno di massa di quel che pensiamo.
La gente sceglie le nicchie perché soddisfano meglio gli interessi specifici. Tutti in un aspetto o in un altro della nostra vita tutti coltiviamo interessi ristretti.

......

L'articolo Long Tail (e l'imminente libro) presenta le condizioni in cui la nostra economia e la nostra cultura si stanno muovendo, dai mercati di massa ai milioni di mercati di nicchia e spiega come le tecnologie hanno reso più facile per i consumatori trovare e comprare prodotti di nicchia.

Tutto sta cambiando grazie allo spazio di esposizione infinito, al nuovo meccanismo di distribuzione, al download digitale, al mercato peer-to-peer.

Per maggiori informazioni:
http://en.wikipedia.org/wiki/Long_Tail

Articolo originale tratto da TheWeblogProject.
http://tinyurl.com/co4t9

 
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

4247
 



 

Risorse Consigliate

 

 

I Toolkit di Robin


 









 

 

 

 

  • RSS Feed

          Mail
    Nome:
    Email:
     



     
     

     

    Web Analytics