MasterNewMedia Italia
Curated by: Luigi Canali De Rossi
 


29 gennaio 2008

Penalizzazione Google: I Consigli Specifici Di Matt Cutts Per Recuperare Il Tuo PageRank

Se non te ne sei ancora reso conto, sono felice di annunciarti che Google ha appena rimosso la penalizzazione inflitta a Master New Media, riportando il valore del nostro PageRank a 6. Per questa bella notizia, mi sento soprattutto in dovere di ringraziare DazzlingDonna di SEO Scoop. Infatti, grazie a un post sul suo blog, è riuscita ad attirare l'attenzione di Matt Cutts di Google e ad avere con lui una sorta di dialogo, in cui Donna ha espresso tutto il suo disappunto per la penalizzazione che Google ha inflitto al suo sito.

Matt-Cutts-why-am-i-still-being-punished.gif

Nei commenti del post intitolato "Matt Cutts, Why Am I Still Punished?" ("Matt Cutts, Perché Sono Ancora Penalizzata?") si è accesa un'animata discussione, a cui ha preso parte anche lo stesso Matt Cutts, che non si è tirato indietro e ha dato il suo prezioso contributo per cercare di risolvere la situazione di Donna nel più breve tempo possibile.

Mettendo in pratica i consigli di Matt Cutts, Donna e tutte le altre persone che seguono il suo blog sono finalmente riuscite a recuperare il loro PageRank su Google. Ti dirò di più...anche io sono riuscito a recuperare il mio PageRank e, come se non bastasse, sono veramente orgoglioso di essere riuscito a mettere insieme e a proporti qui su Master New Media, una serie di consigli specifici dati da Matt Cutts in persona, sulle azioni da intraprendere qualora anche il tuo sito o blog fosse stato penalizzato da Google con un notevolmente abbassamento del PageRank.

 

Google-Matt-Cutts-by-Blaugh-dot-com-fitz-pirillo-060731.gif
Comic strip credit: Fitz & Pirillo Blaugh.com




La Storia

Se sei un nostro lettore affezionato, ricorderai sicuramente quando la scorsa estate, Google ha escluso Master New Media dalla pagina dei risultati di ricerca per una decina di giorni, provocando tutta una serie di conseguenza disastrose. In più, come se non bastasse, nel mese di Settembre, Google ha deciso di penalizzarci e di abbassare il valore del nostro PageRank, portandolo da 7 a 4. Valore che, tra l'altro, è rimasto invariato fino a qualche ora fa.

Anche se il PageRank ormai vale poco o nulla, ci sono molti proprietari di siti web che lo tengono ancora d'occhio e lo interpretano come se fosse una sorta di marchio di qualità attribuito da Google ai siti web. Ad essere sincero, non ti nascondo che anche io continuo a considerare il PageRank come una sorta di indicatore del successo e dell'importanza di un sito.

Bene, questo era un po' l'antefatto, ma adesso...

Ecco il breve, ma accorato post pubblicato da DazzlingDonna sul suo blog:

"... Caro Matt, come mi avevi suggerito ho tolto dal mio sito i text link. Ho messo l'attributo nofollow a tutti i miei link a pagamento. Utilizzando un po' di codice JavaScript ho tolto dalle pagine anche quei link che potevano essere scambiati per collegamenti sponsorizzati. Inoltre, ho cancellato tutti miei account presso quei servizi che ti pagano per scrivere degli articoli. Come se non bastasse, ho addirittura cambiato metodo di monetizzazione online. Infatti, sono passata a ScratchBack. Il servizio inserisce nelle pagine del mio sito dei link Google-friendly con l'attributo nofollow (e comunque ci tengo a precisare che Google si è presa una grossa fetta dei miei guadagni, cosi, giusto a titolo informativo). Finalmente, dopo aver tolto dal mio sito tutte queste cose che non andavano bene, circa 5 settimane fa ho invitato a Google la richiesta di riconsiderazione del mio PageRank.

Per cosa ho versato tutto questo sangue?!

Google mi ha ridato indietro il PageRank?! Macché...no, non l'ha fatto!

Mica gli è venuto in mente di contattarmi e dirmi che cosa ancora non andava sul mio sito? No...non l'ha fatto. Anzi, ancora meglio...non ha fatto proprio un bel niente. Ho saputo di persone si sono dovute presentare in ginocchio per riavere indietro il proprio PageRank. Perché Google non mi ha fatto la stessa grazia? Cosa ho fatto di male...ho fatto qualcosa che non va? Mi sono dimenticata di aggiungere l'attributo nofollow a qualche link? O, più semplicemente, Google odia SEO Scoop e ha deciso di darmi un PageRank basso per sempre?

Matt, in tutta onestà, non mi interessa più sapere che fine ha fatto il PageRank di SEO Scoop. Ormai il PageRank non ha più nessun senso e non ha più alcun valore. Ti confesso che mi sento un po' ignorata da Google. Perché a tutte quelle persone che hanno implorato perdono è stato ridato il proprio PageRank e a me non è stato riservato lo stesso trattamento? Giusto per una mia curiosità, Matt, dammi una risposta..."

(Fonte: SEO Scoop)

Beh...indovina cosa è successo?

Non ci crederai ma, Matt Cutts di Google è uscito allo scoperto e ha lasciato un commento al post, dando a Donna dei consigli specifici per risolvere il suo problema una volta per tutte. Donna ha ascoltato con attenzione tutti questi consigli, ha "messo il preservativo" ;-) a una specifica pagina del suo sito inserendo l'attributo nofollow a un link e, come per magia, è ritornata ad avere il PageRank che aveva prima.

Inizialmente ero un po' scettico.

A dire la verità ero rosso dall'invidia, così come Donna, anche io mi sentivo trattato un po' ingiustamente da Google. Allora mi sono detto: "Cazzo...Matt sta aiutando soltanto Donna e tutti quelli che stanno seguendo la discussione sul blog, che cosa ne sarà di tutti gli altri poveracci che non hanno avuto la fortuna di trovare quel post e di leggere quei preziosi consigli?!"

Preso dall'arrabbiatura, lasciai un commento un po' rude al post sul blog di Donna. Questo ha fatto si che Matt Cutts si accorgesse di me e prendesse a cuore il caso della penalizzazione inflitta da Google a Master New Media.

Questo è quello che mi ha risposto Matt:

"...Robin, ho voluto partecipare a questa discussione principalmente per due motivi.

Innanzitutto, perché ritengo sia giusto che la gente sappia che prendiamo seriamente in considerazione tutte le loro richieste di riesame del PageRank. Il post di Donna mette Google in cattiva luce. Può sembrare che noi non prendiamo minimamente in considerazione tutte le richieste che ci arrivano o che magari le lanciamo dalla finestra, ma ti assicuro, e ci tengo a rassicurare e anche le altre persone, che non è così.

In secondo luogo, perché credo che i consigli che ho dato a Donna possono tornare utili anche ad altre persone che si trovano nella sua stessa situazione e stavano preparando la richiesta di riesame del PageRank.

Per esempio, ora Wendy (che ha scritto il primo commento) ha un sacco di informazioni in più a proposito di come Google valuta la riammissione di un sito con post e link a pagamento. Lei chiedeva "Io ho pubblicato alcuni post realizzati su commissione e vorrei sapere se i post a pagamento influiscono sul PageRank". Ora si può rispondere da sola e capire come mai la sua domanda di riammissione non ha avuto successo. Ora conosce i motivi e ha un sacco di elementi in più per fare le sue scelte editoriali e di marketing.

Venendo al tuo caso specifico, pare che la tua richiesta per riottenere il PageRank ci sia pervenuta durante il mese di Agosto, quando ancora non era stata inflitta nessuna penalizzazione al tuo sito.

Solo un paio di settimane più tardi (ma in maniera del tutto casuale) abbiamo fatto dei controlli e il tuo sito è stato penalizzato da Google.

Un consiglio di carattere generale che ti posso dare è: "Se hai rimosso tutti i link a pagamento dal tuo sito e sono passati 4-5 mesi dalla tua richiesta di riesamina del PageRank, è sempre buono inviarne un'altra."

Questo vale per te, come per tutte le altre persone che si trovano nella tua stessa situazione.

Spero di esserti stato utile.

Matt"

Anche se vedere la risposta di Matt mi ha reso molto felice, ero ancora un po' scosso.

Più che altro, ero frustrato da una situazione che si protraeva ormai da troppo tempo ed ero molto deluso dal comportamento di Google, che avrebbe potuto e dovuto fare qualcosa in più, per rendere la vita più semplice a me e a tante altre persone che avevano il mio stesso problema. Se queste benedette richieste di riesame del PageRank sono prese così tanto sul serio, perché Google non mi ha mai aiutato? Ero disponibile sin dall'inizio a mettere a posto la mia situazione, per quale motivo Google non mi ha dato subito una mano?

Solo successivamente ho capito che l'approccio usato da Matt mi portava a fare alcune considerazioni interessanti che avrei potuto condividere con tutti. Rileggendo il suo commento più e più volte ho capito finalmente che per risolvere alcune situazioni del mondo reale è possibile fare dei "miracoli", semplicemente facendo piuttosto che leggendo montagne di manuali.

il miracolo si è veramente realizzato.




Consigli Specifici Per Recuperare il Tuo PageRank

recipe_id8487272_size280.jpg

Bene, è giunto il momento di rompere il ghiaccio: ecco i consigli specifici di Matt Cutts che ti aiuteranno recuperare rapidamente il tuo PageRank ;-)



1) Se hai dei text link a pagamento - falli sparire dalla home page. Meglio ancora se li fai sparire dall'intero sito.



2) Se sei pagato per scrivere dei post (da servizi tipo Pay Per Post, Marqui, Reviewme etc.) o per aggiungere specifici contenuti al suo sito, vai su questi contenuti e "mettigli il preservativo" inserendo l'attributo "no-follow" a tutti i link in uscita.



3) Guarda al di là dei problemi del tuo sito. La causa dell'abbassamento del PageRank potrebbe essere una singola pagina o un singolo link. Ecco perché, in alcune situazioni, questo problema è molto difficile da risolvere. Non ti devi scoraggiare: guarda tutti i link e i contenuti a pagamento del tuo sito. Se hai scelto di essere pagato da questi servizi, dovresti aver valutato bene quali vantaggi puoi avere rispetto alla sola pubblicità di Google.



4) Se è passato un po' di tempo, diciamo circa qualche mese, da quando hai ripulito ben bene il tuo sito ma non hai visto alcun risultato, invia una nuova richiesta di riammissione, per avere nuovamente il tuo PageRank, in cui scrivi dettagliatamente cosa hai fatto per risolvere il problema. Come ha suggerito Donna, tieni presente che:

a. Non riceverai nessuna risposta da parte di Google.

b. Non devi aspettare chissà quanto per vedere ripristinato il tuo PageRank. Se non succede niente nel giro di poche settimane, è il caso di fermati un attimo e andare a vedere se ti sei dimenticato di correggere qualcosa.

c. Se sono passati 4-5 mesi invia una nuova richiesta di riconsiderazione del PageRank.



Ecco invece cosa ho fatto nel mio caso specifico.

1) Ho messo l'attributo no-follow a tutti i link che portavano a Marqui, una società che nel 2005 pagava alcuni dei miei articoli.

2) Ho rifatto la richiesta di riconsiderazione del mio PageRank, citando esplicitamente quello che mi ha detto Matt Cutts nei commenti al post di Donna su SEO Scoop.

Così, nel giro di circa 48-72 ore, il mio PageRank è risalito da 4 a 6.



Questa è la mia esperienza che voglio condividere con te. Fammi sapere se anche tu ti sei trovato nella mia stessa situazione e come hai risolto questo problema, scrivendolo qui nei commenti.

 



ebook-penalizzazione-download.png

 

Scritto da per MasterNewMedia.
 
 
 
 
 
Commenti    
blog comments powered by Disqus

 

 

 

 

8502
 




 

Web Analytics